Boxe, gli atleti fasanesi a segno al Regionale della Federboxe di Puglia e Basilicata

Secondo Piano Sport

La succursale della palestra nostrana della Quero-Chiloiro si distingue nella sfida interregionale

BRINDISI – Ottimi risultati arrivano dal campionato regionale di Elitè 2^ serie di boxe dagli atleti della succursale fasanese della palestra Quero-Chiloiro. L’evento, a carattere pugliese e lucano, è stato organizzato dalla società tarantina del maestro benemerito Vincenzo Quero in collaborazione con la Pugilistica Rodio del maestro Antonio Musio di Brindisi. La kermesse pugilistica, tenuta nel primo week-end di giugno a Brindisi, è stata promossa dalla Federboxe di Puglia e Basilicata ed ha coinvolto tutti gli atleti con meno di dieci match all’attivo che hanno combattuto indossando il caschetto che alcuni di loro non metteranno più avendo staccato (proprio in occasione di questo torneo) il pass per entrare negli Elitè. A vincere l’oro per la succursale fasanese della Quero-Chiloiro sono stati Ivan Gimmi e Giacomo Gioioso, mentre Vito Speciale ha ottenuto la medaglia d’argento.

Nella categoria 75 chilogrammi Ivan Gimmi ha vinto in semifinale battendo Domenico Scagliusi (Vivere Solidale), aggiudicandosi le tre riprese di pressing contro un avversario molto più alto e mantenendo costantemente il centro ring. È stato un match duro in finale, contro un pugile forte fisicamente, Silvio Canzoniere (Pegasus Gym Matera) contro cui Gimmi ha vinto con determinazione e colpi precisi aggiudicandosi il titolo di campione regionale e aggiornando il record di battaglia a 6 vittorie ed 1 sconfitta.

L’oro nella categoria 69 kg è andato a Giacomo Gioioso che ha battuto in finale l’arcigno Marco Formichella (Pegasus Gym Matera). Archiviata una prima ripresa un po’ lenta, Gioioso è esploso nelle riprese successive superando un Formichella che aveva tanta voglia di vincere. Gioioso aggiorna lo score a 10 vittorie su 10 match.

Infine, nei 64 kg Vito Speciale ha vinto in semifinale contro Simone Montanaro (Rodio Brindisi) per squalifica alla terza ripresa. In gara è partito un po’ contratto per poi uscire nel finale che ha messo in difficoltà l’avversario, il quale è stato richiamato per aver gettato più volte il paradenti a terra. Nella finale Speciale ha poi perso di strettissima misura contro Paolo Fortugno (Boxe Palumbo Andria), dopo un inizio un po’ teso che ha pregiudicato il verdetto nonostante la terza ripresa sia stata stravinta dal pugile della Quero.

Ad accompagnare i pugili all’angolo nel torneo regionale Elite 2^ serie il maestro Cataldo Quero e gli aspiranti tecnici Vito Potenza e Nicolò Cofano.

Tagged