Scrisse insulti sessisti ad un giornalista locale su Facebook, condannato fasanese

Tempi duri per i cosiddetti “leoni da tastiera” FASANO – Non esiste libertà di diffamare e offendere. Un cosiddetto “hater”, o “leone da tastiera”, è stato condannato dal Tribunale di Brindisi, in persona del Giudice Unico Giuseppe Lanzillotta, con l’accusa di diffamazione aggravata a mezzo stampa. Si tratta di un 49enne fasanese che, nel febbraio […]

Continua a leggere...