L’istituto Salvemini si aggiudica il Primo Premio provinciale “Storie di Alternanza”

Scuola e Università Secondo Piano

Un’iniziativa di Unioncamere e delle Camere di commercio italiane

FASANO – Per il secondo anno consecutivo l’ITET “G. Salvemini” di Fasano si è aggiudicato, martedì 28 maggio scorso, il Primo Premio provinciale “Storie di Alternanza”, presso la Camera di Commercio di Brindisi. 

Si tratta di un’iniziativa di Unioncamere e delle Camere di commercio italiane, diffusa in tutte le scuole con una lettera del MIUR,  promossa per raccontare attraverso un video i progetti di alternanza scuola-lavoro, oggi denominati Percorsi di sviluppo delle competenze trasversali e di orientamento, ideati e realizzati da studenti e tutor degli Istituti scolastici italiani di secondo grado.

Il Premio intende accrescere la qualità e l’efficacia dei percorsi di alternanza scuola-lavoro, attivare una proficua collaborazione tra le scuole e le imprese e gli Enti coinvolti, rendere significativa l’esperienza attraverso il “racconto” delle attività svolte e delle competenze maturate nel percorso di alternanza scuola-lavoro.

Alessia Pistoia e Alessandra Pistoia le alunne firmatarie del video vincitore del Premio, Angelo Demerinzo e Vincenzo Olive i due alunni che lo hanno ritirato, sono tutti frequentanti il corso di Grafica e Comunicazione dell’istituto scolastico. 

Il video è la narrazione di una giornata di stage presso l’Azienda Grafiche Ventrella, laddove le ragazze hanno svolto il loro percorso formativo con il supporto del loro tutor aziendale Silvestro Ventrella. Qui hanno gestito i tempi e i ritmi del lavoro in azienda, si sono sentite accolte e coccolate, ma soprattutto si sono formate nel settore specifico degli studi che hanno scelto di seguire.  

Il premio è un riconoscimento in denaro di € 1500,00 che va a supportare altri progetti didattici dell’istituto. A tal proposito il dirigente scolastico dell’ITET “G. Salvemini”, Rosa Anna Cirasino, felice per il nuovo e rinnovato riconoscimento, afferma che la somma ricevuta in premio andrà a implementare l’azione di sperimentazione didattica quadriennale in corso nell’istituto proprio per il corso di Grafica e Comunicazione.

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *