“Le Indagini di Lolita Lobosco”, anche Fasano fra i luoghi delle riprese della fiction su Rai 1

Cinema Curiosità Prima Pagina Rubrica

Torna domenica, in prima serata, la seconda stagione dell’acclamata fiction, con alcune scene girate nel nostro territorio

ROMA – La Puglia, e anche Fasano, arrivano in prima serata su Rai Uno. Accadrà domenica 8 alle 21.25 con la prima delle sei puntate dell’attesa seconda stagione della serie “Le indagini di Lolita Lobosco 2”, diretta da Luca Miniero con protagonista Luisa Ranieri.

Liberamente tratto dai romanzi della scrittrice Gabriella Genisi (editi da Sonzogno e Marsilio Editori), la serie vede come protagonista l’attrice Luisa Ranieri. Con lei Filippo Scicchitano, Giovanni Ludeno, Jacopo Cullin, Bianca Nappi, Maurizio Donadoni e con Mario Sgueglia e la partecipazione di Lunetta Savino.

A presentare la seconda stagione, ieri mattina (5 gennaio) alla Casa del Cinema di Roma sono intervenuti: Maria Pia Ammirati, Direttore Rai Fiction, Ivan Carlei, Vicedirettore Rai Fiction, Angelo Barbagallo, Produttore Bibi Film Tv, Luca Zingaretti, Produttore Zocotoco, Luca Miniero, regista della serie, e gli attori Luisa Ranieri, Lunetta Savino, Giovanni Ludeno, Jacopo Cullin, Filippo Scicchitano, Mario Sgueglia e Bianca Nappi. Collegato in remoto il direttore generale di Apulia Film Commission, Antonio Parente.

Prodotta da Angelo Barbagallo e Luca Zingaretti per Bibi Film Tv e Zocotoco in collaborazione con Rai Fiction, “Le indagini di lolita Lobosco” – seconda stagione- è stata realizzata con il contributo di Apulia Film Fund di Apulia Film Commission a valere su risorse del POR Puglia FESR-FSE 2014/2020. Ambientata e girata principalmente a Bari, le riprese – fra le altre città – si sono tenute anche a Pezze Di Greco, dove sono state ambientate alcune scene della Masseria dove abita la mamma di Lolita. 

Ecco la trama della seconda stagione:

Lolita Lobosco è una donna del Sud, mediterranea, vivace, empatica, in carriera; vicequestore del commissariato di polizia a Bari, a capo di una squadra di soli uomini. In un mondo ostinatamente maschile, come quello dell’investigazione e della giustizia, Lolita sceglie di rimanere sé stessa, un prezioso mix di esplosiva bellezza e intelligenza emotiva che le permette non solo di affermarsi, ma anche di combattere alcuni pregiudizi ancora esistenti nei confronti delle donne al comando. In questa seconda stagione Lolita è alle prese con nuovi casi di omicidio che saprà risolvere con acume e creatività, anche grazie alla collaborazione preziosa dei fidi Forte ed Esposito.

Parallelamente, la vicequestore cerca di tener fede alla promessa fatta a suo padre alla fine della prima stagione, ossia quella di trovare il suo assassino. Chiarito infatti che l’omicidio di Petresine è opera della malavita organizzata che agiva nel porto di Bari, rimane da scoprire chi sia stato l’esecutore materiale del delitto. L’indagine si rivela tuttavia molto complessa, anche perché qualcuno sembra avere interesse a non far avvicinare Lolita alla verità. Se sul lavoro le difficoltà sono molte, la vita privata della nostra protagonista non è meno complessa: alla gestione del fidanzamento con un uomo molto più giovane, Danilo, si aggiungono le preoccupazioni per Nunzia e il suo speciale rapporto d’amicizia con Trifone, i dissidi di Forte con la moglie Porzia e la nuova sfida di Esposito con la fidanzata Caterina, per non parlare dei disastri sentimentali dell’amica del cuore Marietta. Come se non bastasse, nella vita di Lolita si affaccia una vecchia conoscenza, la sua prima cotta, l’affascinante Angelo Spatafora.

Tagged