Serie D, l’Us Fasano a Barletta incassa un’altra rimonta per la seconda sconfitta di fila

Calcio Secondo Piano Sport

Nella 16esima giornata Corvino illude i biancazzurri poi troppe leggerezze agevolano il sorpasso

BARLETTA – L’Us Fasano si illude con Corvino nel primo tempo e poi incassa la seconda rimonta di fila in soli tre giorni, andando al tappeto in esterno contro un Barletta (2-1) che si conferma al secondo posto a quattro punti dalla capolista Cavese. Sul rettangolo di gara del “Puttilli” va in scena lo stesso copione di domenica scorsa contro il Matera (1-2), con un ribaltone nella ripresa che affossa la posizione di classifica dei biancazzurri che per la prima volta nel stagione conoscono l’onta di due sconfitte di fila. Al giro di boa i biancazzurri chiudono a 3 punti dalla zona play-off, ma devono guardarsi bene anche alle spalle per non finire nella zona calda della graduatoria.

Nell’ultima d’andata i padroni di casa cercavano il pronto riscatto, dopo lo scivolone di Nardò (1-0), per rimanere nella scia della capolista. Stesso stato d’animo per i biancazzurri che inseguono una prestazione positiva per ritornare in corsa per gli spareggi d’alta quota.

Il Barletta lascia in panca Di Piazza e Lattanzio

Il tecnico di casa Farina punta sul 4-2-3-1 con Russo unica punta, supportato alla spalle da Loiodice, Lavopa e Maccioni alle spalle, restando in panca Di Piazza, Lattanzio e Scaringella.

Il Fasano subito in campo Falcone e Chironi

Gli ospiti di mister Tisci si affidano al classico 4-3-2-1 con la conferma di Vantaggiato come terminale offensivo, mentre alle spalle c’è l’esordio fin dal primo minuto di Falcone, in coppia con Corvino. Esordio assoluto per Chironi che va nel cerchio al fianco di Amoruso e Bianchini. Nella linea arretrata ritorna Onraita al centro, in coppia con Da Silva, mentre sugli esterni vanno Savarese e Di Vittorio.

Un guizzo di Corvino per il vantaggio biancazzurro

In cronaca al 7’ Loiodice la via del gol con un tiro a giro che finisce di poco fuori bersaglio. Ancora locali al 12’ con il corner di Vicedomini che per Pollidori che non trova lo specchio. Il Fasano si fa sotto al 15’ con Chironi che spedisce alto, mentre al 19’ arriva un colpo di testa debole di Vantaggiato. Al primo vero affondo arriva il vantaggio dei biancazzurri: corre il 28’ Bianchini conquista palla al limite e serve di tacco Corvino che con un gran destro a fil di palo sorprende Piersanti. Un minuto dopo una punizione dal limite di Loiodice lambisce l’incrocio.

Pari di rigore e sorpasso in contropiede

Nella ripresa il Barletta ritorna in campo rabbioso con la girondola delle sostituzioni getta nella mischia i suoi pezzi da novanta rimasti in panca. Passa solo un minuto ed i locali mettono in crisi la difesa ospite: Di Piazza entra in area e viene atterrato da Ceka con l’arbitro che indica il dischetto. Si incarica della trasformazione Loiodice che non lascia scampo al portiere centrando il pari. I biancazzurri stentano ed al 5’ arriva la doccia fredda con Da Silva che commette un grossolano fallo da ultimo uomo,  rimediando il rosso diretto per fallo su Di Piazza. Gli ospiti tolgono la punta per blindare la difesa con l’ingresso di Aprile, ma arriva anche la tegola dell’infortunio di Amoruso. I locali passano in vantaggio al 14’con Russo conclude a rete al termine di un contropiede. La rimonta spezza le gambe ai fasanesi che rischiano anche il tris con Lattanzio su punizione e con Di Piazza di testa, ma Ceka è pronto a limitare i danni.

Testa adesso alla pausa delle festività natalizie ed alla ripresa arriverà la sfida di Lavello per la prima di ritorno fissata per l’8 gennaio 2023.

Il tabellino della gara

BarlettaUs Città di Fasano: 2-1 (0-1)
Reti: 28′ p.t. Corvino (F), 2’ s.t.  Loiodice (B), 14′ s.t. Russo (B).
Barletta: Piersanti, Milella (1′ s.t. Lattanzio), Marangi, Vicedomini (47′ s.t. Feola), Visani, Pollidori, Maccioni (46′ Padalino), Lavopa (1′ s.t. Di Piazza), Loiodice, Russo (30′ s.t. Telera). All. Farina. A disposizione Lovecchio, Mercorella, Rastelletti, Scaringella.
Us Città di Fasano: Ceka, Savarese, Di Vittorio, Chironi (38′ s.t. Lezzi), Onraita, Da Silva, Amoruso (12’ s.t. Losavio), Bianchini, Vantaggiato (5′ s.t. Aprile), Corvino (48′ s.t. Di Federico), Falcone (18′ s.t. Battista). All. Tisci. A disposizione: Menegatti, Manfredi, Izco, Lofoco.
Arbitro: Migliorini di Verona.
Note: Espulso al 5’ s.t. Da Silva (F). Ammoniti Bianchini (F), Savarese (F), Ceka (F), Russo (B), Di Vittorio (F), Lattanzio (B). Rec. p.t. 3 ‘; s.t. 8’.

Tagged