Serie A Beretta, la Junior liquida anche il Fondi ed aggancia il Sassari al secondo posto

Pallamano Secondo Piano

Nella penultima giornata del campionato i biancazzurri non concedono sconti a nessuno LE FOTO

FASANO – La Junior Fasano ci prende gusto e supera in casa anche la Banca popolare Fondi (37-29) al termine di una gara che ha visto i laziali reggere il ritmo dei biancazzurri solo per un tempo. Una vittoria netta dei fasanesi che agganciano in classifica la Raimond Sassari al secondo posto, ma per differenza reti devono lasciare strada ai sardi per la seconda piazza. Nella penultima giornata del campionato i biancazzurri affossano ulteriormente il fanalino di coda della Banca popolare Fondi e tengono ancora viva la fiammella per il migliore piazzamento stagionale a ridosso dei vincitori dello scudetto. Il verdetto in tal senso è rinviato a mercoledì con l’ultima uscita che vedrà i biancazzurri di scena a Cassano Magnago, nel turno infrasettimanale che farà calare il sipario sul massimo campionato.

Una vittoria che porta la firma di tutto il gruppo con coach Ancona che ha dato spazio a tutti i suoi uomini in panca, mettendo in mostra le individualità di atleti già pronti al grande salto per una maglia da titolare. Il portiere Fovio è andato solo a referto perché in campo sono scesi Vinci e Sibilio, confermando a pieno la tradizione di portieri di prima fascia della Junior Fasano. In campo si sono visti all’opera anche Angeloni e Boggia, giusto per citarne qualcuno, che hanno mostrato tanta qualità.

Al pronti via un testa a testa per gran parte del tempo

In cronaca la prima rete è degli ospiti con Arena che apre una gara ad elastico con un avvincente botta e risposta. Mini-break ospite al 14′ (9-10) con D’benedetto che scuote i padroni di casa. La risposta dei locali non si fa attendere ed ecco il nuovo ribaltone al 16′ (11-10) che porta la firma di Jarlstam. Il primo strappo della Junior si registra al 20′ (13-11) con il +2 che porta la firma di Pignatelli e Francescetti. Gli ospiti accusano il colpo ed al 28′ incassano il +5 (18-13) con Messina a segno due volte di seguito, oltre a Jarlstam ed Angiolini. Prima dell’intervallo ci pensa D’benedetto ad accorciare per il definitivo +4 locale (18-14).

Secondo tempo senza storia per i locali

Nella ripresa i laziali non sembrano mantenere il ritmo dei locali che ritornano sul +5 al 2′ (20-15). La reazione del Fondi non c’è ed ecco che la Junior cala un mini-break di 3-0 con le reti di Tommaso De Angelis e Jarlstam che portano i locali sul +6 (25-19) al 8′. Biancazzurri che giocano sul velluto e chiudono virtualmente la sfida al 15′ (30-21) con un +9 che fa capire come in campo ci sia solo la Junior. Il vantaggio passa in doppia cifra al 20′ (32-22) con Boggia che insacca. Non sarà questo il massimo vantaggio dato che al 24′ arriverà il +12 (36-24), al termine di un secco 3-0 per i locali con un doppio Pugliese, intervallato ancora da Boggia. Prima del suono della sirena spetterà ad Arena e Mangiocca rendere la trasferta pugliese meno amara.

Il tabellino della gara

Acqua&Sapone Junior Fasano-Banca popolare Fondi: 37-29 (18-14)
Acqua&Sapone Junior Fasano: Angeloni (3), Angiolini (3), Beharevic, Boggia (2), Tommaso De Angelis (5), Alessandro De Angelis (1), Fovio, Franceschetti (5), Jarlstam (7), Lapaduala, Messina (2), Pignatelli (1), Pugliese (8), Savino, Sibilio. Vinci. All. Ancona.
Banca popolare Fondi: Arena (5), Cascone (2), Ciccolella, D’benedetto (5), Macera, Mangiocca (1), Marquez (3), Mathà (3), Pennacchio (1), Ponticella (2), Rotunno, Voliuvach, Vulic (7). All. De Santis.
Arbitri: Cosenza e Schiavone.

Tagged