Serie D, un Fasano tutto cuore si impone sulla Fidelis Andria nel recupero dopo il doppio svantaggio

Calcio Prima Pagina

Diaz segna il sorpasso dopo una gara di grande sofferenza con la doppietta di Corvino dal dischetto FOTOSERVIZIO

FASANO – Un Fasano tutto cuore e grinta porta a casa una vittoria preziosa, rimontando il doppio svantaggio con una seconda frazione di gara determinante che non ha lasciato scampo ad una presuntuosa Fidelis Andria (3-2). Il sorpasso è servito in pieno recupero sugli sviluppi di un calcio di punizione, ma nel mezzo c’è l’azione di un Fasano che ha costruito il sorpasso senza mai mollare di un centimetro, concretizzando due calci di rigore, ma sfoderando la tenacia di una squadra che ha cercato la vittoria fino all’ultimo respiro. Di contro la Fidelis Andria ha pensato di aver fatta sua l’intera posta in palio già a metà ripresa, forte anche di un primo tempo a tutta birra, ma nella ripresa ha pensato solo ad addormentare il gioco.

La prima rete di Vinenzo Corvino su calcio di rigore
Il tecnico Laterza preferisce Cavaliere nel 4-4-2

Il tecnico di casa Laterza conferma il modulo 4-4-2 con la variante di Cavaliere in avanti, in coppia con Diaz, mentre a terzino va Scardicchio per completare lo scacchiere degli under. Conferma nel cerchio per Titarelli, che prende l’eredità dell’infortunato Bernardini, mentre Forbes va sulla fascia.

Il capitano Facundo Ganci con una vistosa fasciatura sul capo
La Fidelis punta sul 3-5-2 con Cristaldi e Palazzo in avanti

Gli ospiti di mister Favarin puntano sul modulo 3-5-2 con in avanti Cristaldi e Palazzo, mentre sulle fasce sono pronti al raddoppio Varriale e Montemurro, ma senza dimenticare Della Bona autentico regista della squadra.

Un primo tempo a tutta birra per la Fidelis

In cronaca subito ghiotta occasione per gli ospiti che al 1’ con Montemurro, servito dalla destra da Varriale, manca incredibilmente il vantaggio a due passi dalla porta. È il preludio del gol che arriva al 3’: Montemurro serve in profondità per Palazzo che si libera della guardia di Gonzalez e batte imparabilmente. Gli ospiti continuano a pigiare sull’acceleratore e trovano il raddoppio su punizione dal limite di Della Bona che manda la palla sotto l’incrocio. Nuovamente ospiti in azione al 24’ con il colpo di testa di Montemurro e la successiva parata di Suma. Passa solo un minuto ed arriva un calcio di rigore per i locali: fallo di Cipolletta su Corvino. Alla battuta va lo stesso Corvino che spiazza il portiere ed accorcia le distanze al 25’. La Fidelis ci riprova dalla destra con Palazzo che pesca bene Cristaldi, ma il suo tiro dal limite finisce fuori. Fasano vicino al pari al 34’ con un colpo di testa di Ganci, su punizione di Titarelli, che vede la palla finire sul palo interno a portiere battuto. Si supera Suma al 42’ su tiro dalla corta distanza di Palazzo e sarà questa l’ultima azione di un ricco primo tempo.

Nella ripresa un Fasano mai domo accende la freccia nel recupero

Nella ripresa subito in avanti il Fasano con Corvino che su punizione, al 2’, chiama alla deviazione con i pugni il portiere ospite. Le squadre si annullano, ma di certo gli ospiti pagano dazio ad una prima frazione giocata a spron battuto. Le emozioni, e che emozioni, sono destinata ad arrivare sullo scadere. In piena zona Cesarini arriva un nuovo calcio di rigore per i locali, alla luce del fallo di Varriale su Corvino. Corre il 40’ ed alla battuta va nuovamente Corvino che insacca per il pari (2-2). Il Fasano non si ferma ed al 47 arriva il gol del sorpasso con Diaz che spedisce in rete una corta respinta della difesa su punizione dal limite di Cochis. Il “Curlo” pazzisce di gioia e spinge la squadra al triplice fischio per la festa in campo e sugli spalti.

Il tabellino della gara

Us Città di Fasano-Fidelis Andria: 3-2 (1-2)
Reti: 3’ p.t. Palazzo (A), 10’ p.t. Della Bona (A), 25’ p.t. 40’ s.t. Corvino (F), 47’ s.t. Diaz (F).
Us Città di Fasano: Suma, De Vitis, Scardicchio (19’ s.t. Diop), Ganci, Rizzo, Gonzalez, Gomes Forbes, Titarelli (20’ s.t. Schena), Diaz, Corvino, Cavaliere (28’ s.t. Cochis Millicay). All. Laterza. A disposizione Rizzitano, Lorusso, Panebianco, Pittelli, Sisto, Prinari.
Fidelis Andria: Sagantini, Massa, Montemurro (24’ s.t. Kosnic), Porcaro, Bedin, Cristaldi, Palazzo, Varriale, Nannola (24’ s.t. Casella), Della Bona, Cipolletta. All. Favarin. A disposizione D’Andrea, Banegas, Petruccelli, Di Filippo, Arfaoui, Muratore, Tedesco.
Arbitro: D’Eusanio di Faenza.
Note: Spettatori 1600, di cui un centinaio provenienti da Andria. Espulso Ammoniti Dalla Bona (A), Gonzalez (F), Cavaliere (F), Schena (F). Rec. p.t. 1; s.t. 4’.

(fotoservizio Mario Rosato)

fasano-andria-17

Immagine 1 di 21

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *