Serie D, l’Us Fasano non sfonda ed arriva il pari interno

Calcio Prima Pagina

Nell’ottava di ritorno i biancazzurri non vanno oltre il pareggio a reti bianche contro il Gladiator

L’Us Fasano non riesce a superare il Gladiator (0-0) imbrigliato dal gioco dei campani, scesi al “Curlo” con la chiara intenzione di portare a casa un pareggio. Finisce a reti bianche una gara che ha visto i locali più intraprendenti a cavallo della ripresa, ma i campani hanno retto bene, svolgendo a pieno il proprio compito. La vittoria tarda ad arrivare per i bianzzurri si devono sempre più guardare le spalle.

Nell’ottava di ritorno i biancazzurri inseguono il primo acuto del ritorno, dopo un digiuno che risale al 15 dicembre, in quell’occasione fu battuto il Grumentum (2-0). Di contro i campani cercano di confermare il buon momento dopo la doppia vittoria di fila, l’ultima centrata in casa contro il Gravina (2-0).

Il Gladiator si affida sul 4-3-3 con Del Sorbo punta

Gli ospiti di mister Santonastaso opta per il 4-3-3 con Del Sorbo in avanti, supportato alle spalle da Di Paola e Strianese, mentre a ridosso della linea difensiva c’è leggemente arretrato Di Monte.

Fasano con il 4-4-2 ed una difesa con tre senior

Il tecnico di casa Laterza conferma il modulo 4-4-2 con in avanti Cavaliere in coppia con Diaz. Novità in particolare in difesa, dove la squalifica di Rizzo spinge il mister ad optare per una linea arretrata con tre senior, con Cassano a terzino, mentre Panebianco va a centro al fianco di Gonzalez.

Nel primo tempo si parte in sordina

In cronaca al 11’ corner di Lanzone e Cassano che in girata manca lo specchio della porta di poco. La risposta degli ospiti arriva al 16’ con Di Paola che impegna il portiere Suma in presa aerea. Fiammata dei padroni di casa al 31’ con Diaz, servito dall’out da Forbes, manca di poco la rete con un colpo di testa sotto misura. Ancora Diaz un minuto più tardi con palla di poco alta sulla traversa, al termine di un’azione personale. Biancazzurri vicino al gol al 44’ con Diaz, pescato bene in area, chiama agli straordinari il portiere ospite Fusco per deviare in corner.

Nella ripresa si chiude bene il Gladiator

Nella ripresa al 7’ Lanzone prova a portare scompiglio nella difesa ospite, ma il tiro finale è da dimenticare. Chiude in calcio d’angolo Fusco la conclusione a volo di Diaz, su cross di Cassano. Sale la pressione dei locali che all’11’ ancora con Diaz mancano il vantaggio. Punizione dalla distanza del neoentrato Prinari al 34’ con palla a centro area, dove Serri arriva con un attimo di ritardo. In pieno recupero ancora Prinari su punizione con la palla che finisce direttamente tra le mani del portiere ospite.

Il tabellino della gara

Us Città di Fasano-Gladiator 1924: 0-0
Us Città di Fasano: Suma, Cassano (40’ s.t. De Vitis), Pedicone, Ganci, Panebianco, Gonzalez, Gomes Forbes (20’ s.t. Serri), Benardini (32’ s.t. Prinari), Diaz, Lanzone (40’ s.t. Cochis Millicay), Cavaliere (32’ s.t. Schena). All. Laterza. A disposizione Mennella, Scardicchio, Titarelli, Notaristefano.
Gladiator 1924: Fusco, Andreozzi (31’ s.t. Landolfo), Di Finizio, Di Monte (14’ s.t. Capone), Maraucci, Sall, Strianese, Marzano, Del Sorbo, Di Paola (36’ s.t. Rekik), Di Pietro. All. Santonastaso. A disposizione De Lucia, Ioio, Grimaldi, Ziello, Troianiello, Sorrentino.
Arbitro: Renzi di Pesaro.
Note: Spettatori 600 circa di cui una decina di ospiti. Ammoniti Di Pietro (G), Andreozzi (G), il tecnico Santonastaso (G), Marzano (G), Del Sorbo (G), De Vitis (F), Landolfo (G). Rec. p.t. 1’; s.t. 6’.

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *