Serie D, L’Us Fasano espugna Nardò e resta in testa a punteggio pieno

Calcio Prima Pagina

Un colpo di testa sullo scadere di Serri consegna la vittoria ai biancazzurri

NARDO’– Il derby del “Giovanni Paolo II” si decide in pieno recupero con il tornante fasanese che manda al tappeto il Nardò. Una vittoria al fotofinish per un Fasano mai domo che ha trovato la forza per pungere in pieno recupero con un colpo di testa beffardo di Serri, capace di spedire in rete un cross millimetrico di Cochis. Una vittoria di peso che arriva al termine di una gara molto combattuta, giocata su un campo al limite della praticabilità che ha penalizzato il gioco tecnico. Un plauso al tecnico Laterza che ha saputo operare i giusti innesti in gara in corso, dando risorse nuove e più spinta alla squadra per un finale di gara incandescente che regala l’intera posta in palio ai biancazzurro che si confermano a punteggio pieno in testa alla classifica.

L’esultanza di Leo Serri dopo il gol decisivo
In gara i tecnici confermano le indiscrezioni della vigilia

In cronaca il tecnico di casa Foglia Manzillo conferma il modulo tattico 4-3-3  visto all’opera in altre circostanze con in avanti il trio composto da Avantaggiato, Calemme e Camara. Sull’altra sponda risponde mister Laterza che si affida al classico 4-4-2 con in avanti la coppia collaudata composta da Diaz e Gomes Forbes.

Un primo tempo equilibrato condizionato dal caldo e dal terreno

In gara prova il Nardò a pigiare subito sull’acceleratore ed al 2’ arriva un gran tiro di Calemme che si infrange sulla traversa, ma si rivelerà solo un fuoco di paglia. Fase di stanca della gara con il Fasano che sembra accusare maggiormente le pessime condizioni del campo che unite al gran caldo incidono sul gioco. Al 18’ i biancazzurri invocano un calcio di rigore per un presunto fallo su Forbes, ma per l’arbitro è tutto regolare. Alla mezz’ora ghiotta occasione per gli ospiti: arriva in ritardo Rizzo su un perfetto calcio di punizione dal limite di Corvino a tagliare l’area. Con un pareggio ad occhiali si va negli spogliatoi.

Le pessime condizioni del manto erboso del “Giovanni Paolo II”
Nella ripresa i cambi di Laterza danno un nuovo volto alla gara

Nella ripresa ci prova subito mister Laterza a cambiare le carte in tavola con un doppio cambio che porta in campo Serri e Schena che alla fine si riveleranno determinanti per l’esito finale della gara. Al 20’ arriva l’occasione più nitida per andare a rete con Camara che si presenta solo davanti al portiere ospite, ma Suma si esalta e respinge. La risposta degli ospiti arriva al 30’ con Diaz che non riesce ad arrivare alla deviazione vincente su cross di Diop. Gli ospiti guadagnano campo e mettono alle corde i padroni di casa che al 45’ si salvano con Mirarco che volta sotto l’incrocio per sventare un perfetto calcio di punizione dal limite battuto da Ganci. Si salva il Nardò, ma è il preludio al gol che arriva due minuti più tardi con Serri che di testa insacca imparabilmente l’estremo difensore ospite.

Le festa dei tifosi biancazzurri sugli spalti
Tabellino gara

Nardò-Us Città di Fasano 0-1 (0-0)
Rete: 47’ s.t. Serri (F).
Nardò (4-3-3): Mirarco, Frisenda, Centonze, Danucci (33’ s.t. Ayina), Stranieri, Aquaro, Avantaggiato (45’ s.t. Vecchio), Mengoli, Camara, Calemma, Cancelli. All. Foglia Manzillo. A disposizione Montagnolo, Trinchera, Spagnolo, De Giorgi, Valzano, De Luca, Botrugno.
Us Città di Fasano: Suma, De Vitis, Diop (13’ s.t. Serri), Ganci, Rizzo, Gonzalez, Lanzone (16’ s.t. Schena), Bernardini, Diaz, Corvino (24’ s.t. Cavaliere), Gomes Forbes (44’ s.t. Cochis). All. Laterza. A disposizione Rizzitano, Lorusso, Scardicchio, Mangione, Pedicone.
Arbitro: Baratta di Rossano.
Note: Spettatori 900 circa di cui un centinaio provenienti da Fasano. Ammoniti Rizzo (F), Gomes Forbes (F). Gara interrotta per qualche minuto intorno al 30′ s.t. per un lieve infortunio dell’arbitro.

La breve sospensione per infortunio dell’abitro
Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *