Serie D Coppa Italia, l’Us Fasano supera il Foggia ai rigori e vola in semifinale

Calcio Prima Pagina

La gara si decide ai calci di rigore con Ganci che insacca il gol decisivo

FASANO – I biancazzurri appordano alle semifinali superando il Foggia all’ultimo rigore con Ganci che realizza, ma in precedenza Suma si era opposto a Gerbaudo. Il passaggio del turno si decide alla lotteria dei calci di rigore che premia un Fasano che nei tempi regolamentari aveva più volte mancato la rete decisiva. Un Fasano tutto grinta e determinazione passa prima in vantaggio con Prinari, poi incassa il pari primo dell’intervallo, ma a più riprese manca il gol del nuovo vantaggio. Nella ripresa entrambe le squadre pensano a non prenderle, affidandosi alle giocate dei singoli e proprio sullo scadere Cavaliere colpisce il palo a portiere battuto. Il resto è storia.

Il Fasano è approdato ai Quarti di Coppa Italia dopo aver espugnato il rettangolo di gioco del Savoia (3-4), dopo i tiri di rigore, di contro il Foggia si è imposto in casa contro l’Acireale (3-0).

L’urlo del capitano Ganci dopo la vittoria
Il tecnico Laterza punta sul 4-4-2 con Prinari e Diaz in avanti

Il Fasano del tecnico Laterza conferma il modulo 4-4-2 con la novità di Forbes sull’esterno di centrocampo. In attacco la coppia composta da Diaz e Prinari, mentre nel cerchio c’è Schena e Ganci, completa la linea centrale Corvino.

Gli ospiti rispondono col 3-5-2 con Russo e Tortori in attacco

Il tecnico del Foggia Corda punta sul modulo 3-5-2 con le novità di Campagna e Gilbilterra tutti schierati a centrocampo, con la linea mediana completata dalla presenza di Kourfalidis, Gerbaudo e Gentili. In avanti la coppia composta da Russo e Tortori.

Un lampo di Prinari e poi il pari di Russo

In cronì9è+ca subito in avanti il Foggia con Gonzalez che al 1’ è costretto a chiudere su Tortori appostato a due passi dalla porta. La reazione dei locali è rabbiosa e porta al vantaggio: al 6’ Diaz vince un contrasto a centrocampo e serve in profondità Prinari che si presenta tutto solo davanti al portiere insaccando. Ancora Fasano al 10’ con Russo che salva su Rizzo, servito da Corvino su punizione dal limite. Pressing asfissiante degli ospiti con il Fasano che punta sulle ripartenze. Punizione dal limite di Russo al 34’ con la testa di Visconi che manda la palla alta sulla traversa. Al 36’ si fa vedere in area il Fasano con Diaz che prova, senza successo, la deviazione vincente su punizione di Corvino. Il pareggio è servito al 41’ con Campagna che serve a centro da posizione defilata per la testa di Russo che insacca indisturbato. Si salva in corner Fumagalli al 43’ su battuta di Prinari dalla corta distanza. Al 46’ il portiere ospite salva su Diaz lanciato da Forbes; sulla battuta del conseguente corner Corvino impegna nuovamente il portiere.

Cavaliere colpisce il palo e il risultato non cambia

Nella ripresa al 11’ Suma interviene in presa aerea sulla punizione di Russo. Ghiotta occasione per i locali al 14’ con Forbes che serve per Prinari, abile ad aprire a centro dove Diaz arriva con un attimo di ritardo per la deviazione sotto porta. Azione personale al 39’ di Corvino, ma viene murata all’atto del tiro da Gentile. Palo pieno di Cavaliere al 42’ al termine di un’azione personale da posizione defilata. Sarà questa l’ultima azione prima della lotteria dei calci di rigore.

La lotteria dei rigori

Si batte sotto la porta della curva Sud. Inizia il Fasano con Cavaliere contro Fumagalli rete 2-1. Per il Foggia Gentile contro Suma rete 2-2; Bernardini gol 3-2; Cannas rete 3-3; Diaz rete 4-3; Di Jenno rete 4-4; Corvino rete 5-4; Gerbaudo sbaglia 5-4; Ganci gol 6-4. Il Fasano passa il turno.

(fotoservizio Mario Rosato)

Il tabellino della gara

Us Città di Fasano-Foggia 1920: 6-4 (1-1; 5-3)
Rete: 6’ p.t. Prinari (C), 41’ p.t. Russo (F); Cavaliere (C), Gentile (F), Bernardini (C), Cannas (F), Diaz (C), Di Jenno (F), Corvino (C), Ganci (C).
Us Città di Fasano: Suma, De Vitis, Pedicone, Ganci, Rizzo, Gonzalez, Gomes Forbes, Schena (32’ s.t. Bernardini), Diaz, Corvino, Prinari (25’ s.t. Cavaliere). All. Laterza. A disposizione Rizzitano, Pittelli, Tisci, Titarelli, Lanzone, Serri, Cochis Millicay.
Foggia 1920: Fumagalli, Kourfalidis, Gentile, Russo (12’ s.t. Iadaresta), Viscomi, Tortori, Gerbaudo, Salvi (22’ s.t. Carboni), Campagna, Cadili (28’ s.t. Di Jenno), Gibilterra (12’ s.t. Cannas). All. Corda. A disposizione Di Stasio, Anelli, Pertosa, Staiano, Buono.
Arbitro: Vergaro di Bari.
Note: Spettatori 1200 circa di cui un centinaio di ospiti. Ammoniti Gibilterra (F), Gonzalez (C), Viscomi (C), Fumagalli (C), Salvi (F), Kourfalidis (F), Tortori (F). Rec. p.t. 2’; s.t. 5’.

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *