Ritardi nei lavori alla stazione di Fasano, il caso finisce in Parlamento

Politica Prima Pagina

L’onorevole Mauro D’Attis ha presentato un’interrogazione parlamentare diretta al Ministro dei Trasporti

FASANO – Ancora disagi per gli utenti della stazione ferroviaria di Fasano causati dai ritardi accumulati per la realizzazione di interventi di miglioramento dell’accessibilità programmati da Rete Ferroviaria Italiana (RFI).
I lavori, iniziati ad ottobre del 2018, ad oggi sono ancora in corso (la durata prevista era stata stabilita in 334 giorni).

Da qui la richiesta dell’on. Mauro D’Attis, finalizzata a sapere se il Ministro dei Trasporti è al corrente dei disagi provocati agli utenti della stazione (soprattutto alle persone diversamente abili) e se intende intervenire per conoscere le cause che comportano il prolungamento dei tempi di realizzazione delle opere.

È così che il caso è finito in Parlamento. D’Attis chiede al Ministro se intende sollecitare RFI affinché i lavori vengano conclusi rapidamente, in maniera tale da rendere la stazione ferroviaria di Fasano nuovamente fruibile in tempi brevissimi.

Sull’argomento, tra l’altro, il gruppo consiliare di Forza Italia ha già interrogato il Presidente della Giunta regionale e l’Assessore ai Trasporti dello stesso Ente.

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *