Il Cup dell’ex ospedale non apre e scoppia la protesta: intervengono i Carabinieri

Attualità Secondo Piano

È accaduto questa mattina all’Umberto I di Fasano

FASANO – Nemmeno più il Cup (Centro unico di prenotazione) funziona come dovrebbe all’interno dell’ex ospedale “Umberto I” di Fasano.

Questa mattina, infatti, alle ore 7.30 i tre sportelli ubicati al piano terra dell’ex nosocomio fasanese, dove centinaia di cittadini si recano ogni giorno per prenotare visite e altre prestazioni sanitarie, non hanno aperto i battenti.

A quell’ora c’erano in coda già una quarantina di persone che non vedendo arrivare alcun impiegato della Asl addetto agli sportelli, hanno iniziato a protestare. Qualcuno ha anche chiamato i Carabinieri. Sul posto di lì a poco è giunta una gazzella dell’Arma che ha verificato quanto stava accadendo e che sicuramente effettuerà le dovute segnalazioni agli organi competenti.

Pare che a causa di malattia e di altre motivazioni gli impiegati addetti agli sportelli Cup fasanesi non si siano recati a lavoro. Il risultato è stato che decine e decine di cittadini sono rimasti in coda ore, senza poter prenotare le proprie visite specialistiche.

La situazione si è risolta dopo un paio d’ore quando dalla vicina Cisternino pare siano arrivati degli altri impiegati Asl che hanno sostituito gli assenti.

Tagged

1 thought on “Il Cup dell’ex ospedale non apre e scoppia la protesta: intervengono i Carabinieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *