APSI Fasano, uno sportello telefonico di supporto psicologico per l’emergenza Covid-19

Attualità Secondo Piano

L’aiuto rivolto agli operatori impegnati nell’emergenza

FASANO – Momenti oscuri e di fragilità, sono quelli che stiamo vivendo e in cui sentiamo il bisogno di sostegno materiale, sanitario, morale.

Ci sono però tante istituzioni e organizzazioni che offrono aiuto alla comunità e ai singoli: quelle sanitarie, il comune, la Protezione civile, la Croce Rossa, le Forze dell’ordine, le parrocchie e tanti altri.

Fra i cittadini emergono, naturalmente, anche problemi e bisogni di tipo psicologico a cui cercano di venire incontro tante iniziative di supporto telefonico; ci si può rivolgere all’Ordine degli Psicologi, nel cui sito www.psy.it si possono trovare tutti i riferimenti telefonici, oppure alla SIPEM (Società italiana per la Psicologia dell’Emergenza) e tante altre come – anche a Fasano – iniziative di singoli professionisti.

Ma nelle grandi emergenze, come questa del Covid-19, quelli che rischiano di più e che, perciò, sono più sotto pressione psicologica e a rischio di stress, sono soprattutto gli operatori che, infatti, in psicologia dell’emergenza sono considerati anch’essi vittime seppur di 3° livello ( dopo le persone direttamente coinvolte e i loro parenti o persone care).

L’ Apsifasano (associazione per la promozione della cultura psicologica) ha istituito uno Sportello telefonico di supporto psicologico per gli OPERATORI.

È un servizio attivo da lunedì 23 marzo ed è offerto gratuitamente a tutti gli operatori impegnati nell’Emergenza Covid-19.

I singoli operatori possono telefonare ad una Segreteria che provvederà, nel rispetto della riservatezza, all’invio ad un professionista psicologo per la consulenza telefonica.

I professionisti impegnati nell’iniziativa sono i seguenti: Dott. Calefati J., A. Cipriani, M. Demola, A. Dibello, A. Mancini, M. Pipoli.

Il Servizio è operativo dal lunedì al sabato. Per informazioni inviare mail a apsifasano@libero.it , oppure telefonare:

la mattina (ore 9.30 -12.30) al numero 366-5066834;                                    

il pomeriggio (ore 15.00 – 18.00 ) al numero 335-7544349.

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *