Il 2° circolo didattico di Fasano è tappa della “Staffetta di scrittura”

Prima Pagina Rubrica Scuola e Università

Il progetto ha coinvolto un gruppo di 26 alunni delle classi quarte

FASANO – Giovedì 4 giugno si è concluso il progetto “Scrivi…AMO a più mani” organizzato dal 2° Circolo Didattico di Fasano, con la collaborazione dell’ente formativo BIMED. 

Il progetto, che rientra nel format “Staffetta di scrittura”, è stato condotto dalle docenti Vittoria Guarini e Daniela D’ Adamo ed ha coinvolto un gruppo di 26 alunni delle classi quarte. 

Lo scopo della Staffetta è stato quello di creare una motivazione positiva verso la scrittura, al fine di aumentare il desiderio e il piacere di scrivere, ma anche quello di mettere in contatto gruppi di allievi lontani tra loro e docenti che, pur non conoscendosi, hanno condiviso la produzione di una storia che, come nella staffetta dello Sport, è passata da un paese all’altro utilizzando una piattaforma online. 

La tematica di fondo da sviluppare riguardava i cambiamenti climatici e lo sviluppo sostenibile, perciò dopo aver ricevuto l’incipit dall’ autore Tullio Visioli, dieci classi di dieci scuole diverse, da Nord a Sud del Paese, hanno scritto un capitolo, fino ad arrivare a un libro di 10 capitoli. 

Al gruppo di alunni fasanesi è toccata la stesura del sesto capitolo che, con grande impegno e qualche difficoltà iniziale, è stato concluso il 7 gennaio. L’ultimo capitolo è stato consegnato ad aprile e oggi, il lavoro e la collaborazione di circa 260 bambini di tutta Italia è diventato un libro intitolato “Mistero musicale”. 

La fase finale del progetto prevedeva un incontro tra tutti i piccoli scrittori, l’autore dell’incipit, i docenti e gli organizzatori dell’iniziativa, ma la situazione epidemiologica ha impedito la realizzazione dell’evento che, tuttavia, si è svolto in videoconferenza permettendo, ai bambini e ai docenti che li hanno guidati di scambiarsi emozioni e aneddoti affiorati durante il singolare percorso.

Il progetto ha coinvolto ed entusiasmato tutti gli alunni dando loro la possibilità di raccontarsi, di conoscersi e di crescere attraverso le invenzioni della scrittura, le emozioni della lettura e il valore del confronto. Ogni Studente Scrittore riceverà una copia del racconto scritto e un attestato di partecipazione all’azione formativa, mentre la scuola potrà arricchire la propria biblioteca scolastica con  l’intera collana di racconti relativa al grado d’istruzione a cui ha partecipato.

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *