Triathlon medio 2020, Molinari mostra i muscoli e vince il titolo italiano alla Borgo Egnazia Tri

Atletica Prima Pagina

Un grande spettacolo sulla costa fasanese che ha acceso le luci della ribalta nazionale della disciplina

SAVELLETRI – Il sole del Sud ha scaldato i cuori dei 676 atleti che si sono dati battaglia ai campionati italiani di triathlon medio, in programma nell’incantevole relais di Borgo Egnazia, a due passi dal mare di Savelletri. La sfida per il tricolore ha portato sul grandino più alto del podio il favorito numero uno della competizione Giulio Molinari, portacolori del CS Carabineri, che ha chiuso l’affascinante percorso in riva al mare con il tempo di 3:48:59. Il podio dei campionati italiani è stato completato da Matteo Fontana della MM TT (3:54:50) con un ritardo di 5:51, seguito da Alessandro Degasperi della Dolomitica (3:55:36) con un ritardo di 6:38.

Il podio dei campionati italiani
Le lacrime di Molinari sotto il traguardo raccontano tanto

“Questa è una location fantastica – afferma Molinari – da valorizzare anche in eventi sportivi del genere a fine stagione estiva. La prima volta che arrivo in zona e credo che la popolazione abbia risposto molto bene ad un evento di questa portata. Questa è una vittoria che mi ha permesso di mettere le cose a posto, dopo un anno difficile non solo per il Coronavirus, ma anche per la prematura scomparsa di mia moglie Giulia, dovuta ad un tumore con il quale combatteva da otto anni. Per me vuol dire tanto. Erano tre anni che non partecipavo ad un campionato italiano e quest’anno non ho voluto mancare per portare a casa il titolo per me e per il centro sportivo carabinieri che rappresento”

La Bernardi non ha mollato fino alla fine

La classifica femminile ha fatto emergere la vittoria di Marta Bernardi della Tri Evolution con il tempo di 4:19:11, seguita da Sharon Spimi della The Hurricane (4:27:59) con un ritardo di 8:48, a seguire Margie Santimaria della Pprteam (4:33:58) con un ritardo di 14:47.

Marta Bernardi della Tri Evolution

Un numero di iscritti più che triplicato rispetto all’edizione del 2019, dato che conferma il crescente entusiasmo verso la competizione di Borgo Egnazia, divenuta un appuntamento imperdibile per gli amanti del triathlon, tra i panorami mozzafiato della Puglia a stretto contatto con la natura mediterranea.

I numeri della competizione per i neofiti della disciplina
  • 1.900 metri a nuoto: suddivisi in due lap da 950 metri nelle acque cristalline di Cala Masciola, la spiaggia di Borgo Egnazia;
  • 90 chilometri in bicicletta: un percorso che inizia dalla costa di Savelletri per poi proseguire nell’entroterra della Valle d’Itria, ricca di fascino e tradizione e impreziositi dai caratteristici trulli pugliesi, patrimonio mondiale dell’umanità.
  • 21 chilometri di corsa: un tracciato multilap da percorrere tre volte costeggiando il mare cristallino di Savelletri, passando da San Domenico Golf e Borgo Egnazia, attraversando la campagna tra gli ulivi secolari e raggiungendo il sito archeologico di Egnazia, prima di arrivare al traguardo di Cala Masciola.

(fotoservizio Mario Rosato)

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *