Serie D, l’Us Fasano non va oltre il pari nella sfida interna contro il Sorrento

Calcio Prima Pagina

Nella seconda giornata si decide tutto nella ripresa con il botta e risposta tra Bernardini e Liccardi FOTOCRONACA

Nel debutto casalingo emerge un pareggio con il Sorrento (1-1) che fotografa a pieno quanto si è visto in campo. Si difendono bene i biancazzurri che passano in vantaggio con un gran tiro di Bernardini nella ripresa, mentre subisce il definitivo pari da Liccardi. Meglio il Fasano nel primo tempo, mentre nella ripresa paga dazio sul piano fisico, non avendo a disposizione i giusti cambi per dare una spinta in più alla partita. Gli ospiti svolgono a pieno il proprio compito, mentre i locali evidenziano una palese leggerezza negli ultimi metri del campo, dove non poche sono state le palle gettate alle ortiche.

Un debutto interno surreale, giocando con lo stadio vuoto alla luce delle vigenti norme in materia di lotta al Covid-19. Sui terrazzi delle palazzine vicine non pochi erano gli spettatori che non hanno voluto mancare all’appuntamento del debutto interno dei biancazzurri.

L’Us Fasano punta sul 4-3-3, rispondo gli ospiti con il 3-5-2

Il tecnico Catalano opta per un modulo 4-3-3 con la riconferma in toto della linea mediana con Bernardini, Monaco e Narese, mentre in avanti il solito under Trovè è supportato alle spalle da Gaetani e Nadarevic. Sulla linea arretrata Angelini e Brescia, sugli esterni, Urquiza e Russo, a centro, mentre Suma in porta.
Rispondono gli ospiti del tecnico Fusco con un modulo 3-5-2 che vede in avanti la coppia Liccardi e Cunzi, alle loro spalle spingono sugli esterni di centrocampo Somma e Masullo, con Maranzino, Mancino e Lamonica.

Buon avvio di gara per i locali con un primo tempo a reti bianche

In cronaca al 5’ cross al centro di Monaco per la testa di Trovè che arriva in ritardo alla deviazione vincente sottoporta. Ancora locali al 7’ con corner di Narese per la testa di Trovè che tutto solo manca la deviazione a pochi metri dalla porta. Prima occasione ospite al 15’ con Cunzi che chiama alla chiusura in scivolata Urquiza in piena area. Liccardi al 25’ ha una buona occasione per un’azione personale area, ma perde l’attimo giusto per l’inserimento. Prova il tiro in porta al 32’ La Monica, ma Suma fa buona guardia. Ospiti vicini al vantaggio al 43’ su punizione di Mancino con la deviazione sottomisura di La Monica che non trova la porta.

Subito una fiammata nella ripresa che decide il match

Nella ripresa parte bene il Fasano che al 2’ passa in vantaggio al termine di un gran tiro dal limite di Bernardini che non lascia scampo al portiere ospite. Potrebbe raddoppiare il Fasano al 5’ con il capitano che serve sull’out Gaetani apre a centro per un Narese che arriva in ritardo alla deviazione sottoporta. Il pareggio è servito al 7’ con un colpo di testa sulla linea di porta di Liccardi, su preciso cross dalla sinistra di Masullo. Si riprova da fuori area Liccardi al 21’ con palla che finisce fuori dallo specchio della porta. Ancora ospiti al 24’ con Mancino che non trova la giusta coordinazione per battere in porta dal limite dell’area. Sullo scadere il neoentrato Pittelli scalda i guanti a Scarano che chiude in corner.

(fotoservizio Mario Rosato)

Il tabellino della gara

Us Città di Fasano-Sorrento 1945: 1-1 (0-0)
Reti: 2’ s.t. Bernardini (F), 7’ s.t. Liccardi (S),
Us Città di Fasano: Suma, Brescia (40’ s.t. Cavaliere), Angelini (16’ s.t. Vogliacco), Monaco, Urquiza, Russo, Gaetani (36’ s.t. Pittelli), Narese (44’ s.t. Difino), Trové, Nadarevic (40’ s.t. Cassano), Bernardini. All. Catalano. A disposizione Caccetta, De Carolis, Lanzone, Paolo Procida.
Sorrento 1945: Scarano, Cesarano, Masullo, La Monica, Cacace, Mezavilla, Somma, Maranzino, Cunzi (45’ s.t. E. Procida), Mancino (30’ s.t. Camara), Liccardi (33’ s.t. Alfonso Gargiulo). All. Fusco. A disposizione Orazzo, Alessio Gargiulo, Terminiello, Garofalo, Cassata, Cascone.
Arbitro: Monesi di Crotone.
Note: Ammonito Angelini (F), Mezavilla (S), La Monica (S), Nadarevic (F). Rec. p.t. 0.; s.t. 4’.

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *