Serie A1, la Junior Fasano fa sua la sfida interna contro il Cologne

Pallamano Prima Pagina

Nella penultima d’andata arriva la terza vittoria consecutiva interna dei biancazzurri – FOTOCRONACA

FASANO – Una vittoria sofferma, ma meritata contro il fanalino di coda del Metelli Cologne (31-28) che ha venduto cara la pelle fino agli ultimi minuti della gara. Nella 12esima giornata i biancazzurri di coach Francesco Ancona erano chiamati a confermare la bella prova, ma non concreta, del turno infrasettimanale di Conversano (24-20), ma cercando di centrare l’intera posta in palio. In gara non poche sono state le difficoltà affrontate dai padroni di casa che per tutto il primo tempo hanno dovuto inseguire un più concreto Cologne che ha fatto leva sull’ex Marco Bobicic e Nicola Riccardi per fare paura ai locali.

Troppi gli errori in avanti che hanno permesso ai lombardi di cullare a lungo la possibilità di sbancare la palestra “Zizzi”, sfruttando una chiara stanchezza mentale dei locali che sono mancati della giusta lucidità per indirizzare da subito la gara sui giusti binari. La svolta è arrivata alla distanza con gli ospiti che hanno pagato dazio alla luce di una panca corta, di contro i locali che sono riusciti a chiudere i pertugi difensivi trovando in avanti maggiori spazi giocando sulla velocità di realizzazione, forte di un Raul Bargelli in ottima forma, ma non è stato da meno Davide Pugliese.

Sugli spalti il direttore tecnico della nazionale
Il direttore tecnico della nazionale Riccardo Trillini sugli spalti

Sugli spalti non è passata inosservata la presenza del direttore tecnico della nazionale Riccardo Trillini che non è voluto mancare alla gara, senza dubbio tra gli osservati speciali i giovani come Riccardi, Pavani, Bargelli e Pugliese.

Un primo tempo sempre ad inseguire

In cronaca mettono la testa in avanti i lombardi che con Andrea Barcella iniziano una sfida senza fine punto a punto con un equilibrio che perdura fino al 13’ (6-8) con un mini-break che porta il Cologne sul primo +2 con a rete il solito Barcella. I locali non ci stanno e recuperano prima dello scadere andando al riposo in perfetta parità (13-13) con la rete di Bargelli.

Nella ripresa Pugliese suona la carica

Nella ripresa arriva il primo vantaggio dei locali ad opera di Pugliese al 3’ (15-14). Inizia il botta e risposta sulla lunghezza del vantaggio di una sola rete. L’equilibrio si spezza al 17’ con un break di 3-0 che permette alla Junior Fasano si portarsi sul +3 (25-22). Sembra la volta buona per svoltare definitivamente, ma il Cologne al 23’ con Magri si porta sul -1 (25-24), dando vita ad un finale senza schemi che registra il decisivo strappo solo al 28’ con un nuovo +2 che poi diventa +3 con Davide Notarangelo per il rassicurante e definitivo (32-28).

Il tabellino della gara

Junior Fasano-Metelli Cologne: 31-28 (13-13)
Junior Fasano: Pavani, De Leonardis, Grassi, Paolo De Santis (1), Angiolini (5), Colella, Pugliese (7), Palmisano, Notarangelo (1), Messina (2), Leo De Santis (4), Errico (3), Beharevic (1), Gallo, Pignatelli, Bargelli (7). All. Ancona.
Metelli Cologne: Barcella (7), Foglia (1), Pedercini, Riccardi (4), Barbariga, Manenti, Bobicic (9), Barullo (5), Magri (1), Lancini, Mombelli (1), Thiaw. All. Hodzic.
Arbitri: Di Domenico e Fornasier.

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *