Serie A Gold, la Junior Fasano subito a segno nel debutto di Carpi

Pallamano Secondo Piano Sport

I biancazzurri si impongono in trasferta con una decisiva accelerata nella parte finale della gara

CARPI (MO) ­– Inizia con il piede giusto l’avventura della Junior Fasano nella nuova stagione agonistica. I biancazzurri sono usciti vittoriosi nel debutto di Carpi (22-29), al termine di una gara molto combattuta con capitan Messina e compagni che hanno dato lo strappo decisivo per centrare l’intera posta in palio solo al 20’ della ripresa, sfruttando le giocate del solito infallibile Jarlstam, seguito a ruota da un incontenibile Notarangelo. Una vittoria netta nel gioco e nel punteggio, anche se il Carpi ha provato a rimanere agganciato al risultato sfruttando le parate di capitan Jurina, ma nulla ha potuto fare sull’accelerata finale dei fasanesi. Un avvio di stagione positivo per la Junior Fasano che è arrivata al debutto stagionale con una rosa non al massimo della condizione, dovendo fare i conti con Angiolini recuperato solo in extremis, mentre non fa più parte del gruppo il terzino svedese Jansson.

Il primo break al 23′ per il +3 (10-13)

Al pronti via sulla panca dei biancazzurri c’era il tecnico in seconda Crastolla che ha preso il posto di Ancona indisponibile, mentre il dirigente accompagnatore era Dicarolo. Avvio punto a punto con la Junior subito in avanti con Angiolini (0-1), ma il Carpi impatta con Soria e resta agganciato al risultato per poi mettere la testa avanti al 8’ (4-3) con Cascone. La gara ad elastico registra il primo sostanziale break degli ospiti al 23’ con un 0-3 che porta la Junior sul +3 (10-13), sfruttando le giocate di Jarlstam. Il massimo vantaggio ospite dura fino all’intervallo (13-16).

Lo strappo decisivo al 21′ per il +4 (21-25)

Nella ripresa il Carpi si fa sotto con Coppola portandosi sul -1 dall’aggancio (15-16) sfruttando a perfezione un tiro dai 7 metri. La Junior resiste ed evita il pari a più riprese fino al nuovo strappo al 10’ (17-19) con Ostling, il Carpi non ci sta e prova a bloccare la fuga dei fasanesi. Al 16’ Notarangelo fa segnare nuovamente il +3 (20-23) che mette in ginocchio i padroni di casa. La reazione tarda ad arrivare e la Junior gioca sul velluto passando prima al 21′ sul +4 (21-25) con Jarlstam, per toccare il vantaggio di +6 (21-27) al 26’ con lo stesso svedese, bravo a concretizzare un break dove ha contribuito anche Corcione. Prima del rompete le righe ci pensa Messina a siglare il massimo distacco +7 (22-29) del match. Leban mette giù la saracinesca della propria porta e per il Carpi è già resa prima del suono della sirena.

Il tabellino della gara

Carpi-Junior Fasano: 22-29 (13-16)
Carpi: Jurina, Cascone (2), Soria (2), Carabulea, Kasa (8), Coppola (5), Selmi Haj Frei, Samah Haj Frei, Dalolio, Korkaric, Gollini, Sortino (2), Ceccarini (3). All. Serafini.
Junior Fasano: Sibilio, Grassi, Angiolini (3), Sperti (1), Pugliese (1), Leban, Notarangelo (8), Messina (3), Boggia (1), Cantore, Beharevic (1), Ostling (3), Corcino (1), Jarlstam (7). All. Crastolla.
Arbitri: Castagnino e Manuele.

I risultati della I^ giornata

Carpi-Junior Fasano: 22-29; Fondi-Bressanone: 26-30, Merano-Sassari: 29-30, Rubiera-Bolzano: 28-31, Campus Italia-Siracusa: 26-31, Conversano-Pressano: 31-23, Romagna-Cassano Magnago: 22-32.

La classifica della I^ giornata

Cassano Magnago, Junior Fasano, Conversano, Teamnetwork Albatro, Brixen, Bolzano e Raimond Sassari 2; Alperia Merano, Banca Popolare Fondi, Secchia Rubiera, Campus Italia, Pressano, Carpi e Romagna 0.

Tagged