Nella quarta di ritorno la Junior Fasano ospita il Cassano Magnago, una diretta concorrente per gli spareggi scudetto

FASANO – Sarà big match alla palestra “Zizzi” nella quarta giornata di ritorno. Di scena sul parquet amico ci sarà il Cassano Magnago che occupa la quarta posizione in classifica, l’ultimo posto valido per la disputa dei play off, staccato dai biancazzurri di cinque punti.

La sfida interna arriva con una Junior Fasano inviperita per lo scippo di Merano, nel recupero dell’ultima di ritorno, dove ha accusato un pari al fotofinish condito da alcune dubbie decisioni arbitrali che hanno di certo inciso sull’economia della gara, in particolare la parte finale del match.

La sfida domenicale con i lombardi arriva nel momento delicato del campionato dei pugliesi che sono condannati a vincere tenendo d’occhio anche il risultato, alla luce di quanto maturato all’andata con una sconfitta (26-23) che potrebbe avere il suo peso qualora si dovesse arrivare in parità di punti. Di certo i biancazzurri hanno ancora una gara da recuperare, quella di Bressanone in programma mercoledì prossimo e valida come prima di ritorno.

Il Cassano Magnago del tecnico Davide Kolec è reduce dallo scivolone interno con il Conversano (27-29) che ha minato il cammino nelle zone alte della classifica. Per la cronaca Alessio Moretti e compagni in precedenza sono usciti sconfitti di misura dal campo del Pressano (26-25) a dimostrazione di un potenziale di prima scelta che in Puglia si gioca un grossa fetta di possibilità per continuare a credere nei play off. Osservati speciali sono Thomas Bortoli e Gabriele Saitta.

Sul fronte interno quella di questo pomeriggio si può considerare a giusta causa come un’ultima prova d’appello verso gli spareggi scudetto, solo la vittoria continuerebbe ad alimentare le speranze di aggancio al quartetto di testa.

L’ala Demis Radovcic tra i giocatori più prolifici delle ultime uscite della Junior Fasano

Uno scontro diretto da dentro o fuori dove la Junior Fasano deve mostrare quanto di buono fatto vedere nelle ultime due uscite, partendo dalla buona prova di Bolzano, ma senza punti, per finire al recupero di mercoledì scorso.

Fischio d’inizio fissato alle ore 16:30 alla palestra “Zizzi” con la direzione di gara affidata a Dionisi e Maccarone.

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *