Giovanile, la Bs Soccer Team Fasano presente al prestigioso Ravenna Top Cup 2021

Calcio Secondo Piano Sport

Dall’8 al 12 settembre, i biessini fasanesi 2008/2009 se la sono vista contro i pari di età di Fiorentina e Albinoleffe 

RAVENNA – La Bs Soccer Team Fasano continua a macinare chilometri, ma soprattutto successi. Dall’8 al 12 settembre, la scuola calcio fasanese di Gianclaudio Semeraro ha calcato i campi della “Ravenna Top Cup 2021”, prestigioso torneo a cui hanno partecipato i ragazzi classe 2008 e 2009 di importanti realtà professionistiche tra cui Juventus, Roma, Parma, Sassuolo, Atalanta e Fiorentina.

12 gironi da 6 squadre, per un totale di 72 realtà calcistiche provenienti da tutto il territorio nazionale e internazionale (presenti anche scuole calcio provenienti da Francia, Croazia, Svizzera, Slovenia e Danimarca). 

Cinque giorni all’insegna della formazione, della socialità, della sana competitività ma soprattutto dello sport e di tutti i suoi sani princìpi.

Inseriti nel girone D insieme a Fiorentina, Albinoleffe, Aga Messina, Accademia Calcio Roma Bianco e Fc Union Pro 1928, i ragazzi della Bs Soccer Team Fasano sono riusciti a superare la fase a gironi come “migliore terza” e ad approdare ai sedicesimi di finale dove hanno poi concluso la loro avventura perdendo contro la Peluso Academy, scuola calcio avellinese vera e propria rivelazione del torneo e giunta sul podio come terza in classifica.

Due vittorie, due sconfitte e un pareggio per la Bs Soccer Team Fasano nella fase a gironi, un ottimo risultato considerando soprattutto l’alto livello della competizione e il blasone delle scuole calcio presenti.

L’edizione 2021 della “Ravenna Top Cup” è stata portata a casa dalla S.C. Segato Viola, scuola calcio calabrese che raggruppa tutte le giovani promesse del territorio di Reggio Calabria e non solo, ma la soddisfazione di aver portato tanti ragazzi fasanesi a giocare un torneo di caratura internazionale è grande, come si evince dalle parole di Paolo Gialluisi, general manager della BS Soccer Team Fasano: «Dopo un anno e mezzo di pandemia e di chiusure, tornare a vedere i ragazzi confrontarsi e socializzare è stata una vera e propria liberazione. La soddisfazione è evidente dato che questo è stato il primo banco di prova per i nostri ragazzi 2008/2009 in una competizione agonistica. Fino ad adesso le normative vigenti ci permettevano soltanto di allenarci ma basta aver praticato almeno una volta nella vita lo sport per capire quanto sia importante il confronto agonistico per la formazione caratteriale e tecnica di ogni individuo. Questo torneo era dedicato fondamentalmente ai 2008 ma noi abbiamo preferito portare e schierare anche diversi ragazzi 2009, non solo per far provare loro una nuova esperienza ma soprattutto per farli confrontare con ragazzi più grandi e quindi tecnicamente e mentalmente più in avanti. Entrare tra le migliori 32 su 72 squadra non può che considerarsi un successo. Basti pensare che le precedenti due edizioni della Ravenna Top Cup sono state vinte dall’Atalanta, ormai un top club riconosciuto non solo in Italia ma anche e soprattutto in Europa.»

Tagged