Mountain Bike, quattro atleti fasanesi all’Historico urban di Noci

Ciclismo Secondo Piano

La competizione cittadina al debutto si è tenuta in serata nel borgo antico

NOCI (BA) – La suggestiva manifestazione cittadina dell’Històrico urban mtb race ha attirato l’attenzione anche dei ciclisti fasanesi che si sono presenti in quattro, correndo con i colori della Polisport ciclo club Fasano.

La gara nocese disputata nelle vie cittadine, al suo debutto assoluto, ha visto in prima linea l’associazione locale Mtb bikers Noci che avuto il coraggio di dare seguito ad un idea nata per caso, ma che all’atto concreto si è rivelata vincente.
L’evento si è tenuto sabato 20 luglio ed ha visto ai nastri di partenza 106 atleti che si sono lanciati in una sfida tra le stradine e le scalinate del borgo antico, per un circuito ricco di difficoltà e di spettacolo, non solo per i partecipanti, ma anche per i tanti spettatori presenti.

I quattro ciclisti al via della competizione cittadina
Terzo gradino del podio per Mancini nella Master 2

Podio centrato per il fasanese Giacomo Mancini che è salito sul terzo gradino nella Master 2, pur avendo centrato il quarto piazzamento di categoria, mentre a livello assoluto ha portato a casa un lusinghiero 13esimo posto. Sempre nella stessa categoria Aldo Renna ha centrato il settimo posto, 39esimo Assoluto, e Pasquale Lusverti il 12esimo e l’84esimo complessivo. Completa la spedizione fasanese Massimiliano Semeraro che ha conseguito il 12esimo posto nella Elmet, 45esimo Assoluto.

Il ciclista fasanese Mancini salito sul terzo gradino del podio

Il tracciato si snodava su un circuito cittadino di 1,8 chilometri da ripetere 15 volte, per un totale di 27 chilometri complessivi. La gara ha avuto inizio in serata e rientrava nel circuito della Uisp Bicinpuglia, mostrando un dislivello di 20 metri a giro, grazie anche agli ostacoli artificiali posti lungo il percorso.

Per la cronaca la prima edizione della competizione cittadina è stata aggiudicata da Cosimo Cattedra della Nrg bike di Monopoli.

Tagged

Lascia un commento