Serie D, si riparte con il derby dello “Zaccheria” contro la capolista Foggia

Calcio

Nella prima di ritorno l’Us Fasano ritorna ad incrociare il cammino dei Satanelli

TARANTO – Si riparte con un altro derby, questa volta l’Us Fasano sarà di scena sul rettangolo di gioco dello “Zaccheria” di Foggia. Il tecnico Giuseppe Laterza deve fare di necessità virtù dovendo colmare una grossa lacuna a livello difensivo, con la squalifica di Manuel Gonzalez. Scelta obbligata con l’utilizzo di Nicola Panebianco al centro della linea arretrata. I problemi non finisco sulla linea arretrata. Infatti in avanti resta l’assenza dell’infortunato Vincenzo Corvino che ha spinto il tecnico a trovare altre soluzioni, provate nelle sedute atletiche degli scorsi giorni. Del resto l’assenza di Corvino va ad inserirsi in un quadro complessivo che registra l’altra squalifica, questa volta del centrocampista under Giovanni Schena.

Il tecnico Laterza dovrebbe puntare sul 4-4-2 senza Corvino

Non ci sono dubbi sull’utilizzo del modulo tattico 4-4-2 con la possibilità che sugli esterni vadano German Cochis, candidato numero uno alla sostituzione di Corvino, e Leo Serri. Un’ipotesi che spingerebbe il tecnico a schierare in avanti l’under Davide Cavaliere in coppia con Agusto Diaz. In alternativa non è da escludere la soluzione di schierare un under sull’esterno di centrocampo, nella circostanza Vincenzo Lanzone. Un’ipotesi che sbloccherebbe in attacco Tiziano Prinari, mentre manderebbe in panca Serri. Quella dell’under sull’esterno di centrocampo potrebbe essere la soluzione più gettonata alla vigila.

(Il rigore decisivo di Ganci nella recente sfida di Coppa Italia)

La capolista di mister Corda si affida sul 3-5-2 con Tedesco

La capolista Foggia calcio viaggia con un ruolino di marcia di tutto rispetto con 6 risultati utili consecutivi, di cui ben 3 vittorie di fila. I satanelli allenati da Ninni Corda hanno già affrontato i biancazzurri in due circostanze, tra campionato e Coppa, con l’Us Fasano che ha sempre avuto la meglio mettendo a segno altrettante vittorie. Nello specifico al debutto in campionato emerse una vittoria di misura (1-0), con la rete realizzata da Corvino, mentre in Coppa i fasanesi hanno avuto la meglio ai calci di rigore. I duani presenteranno i nuovi arrivati, con in testa l’attaccante Giuseppe Tedesco ed il difensore Fabrizio Carboni, puntando su un modulo tattico 3-5-2.

Le indicazioni della Questura per la tifoseria ospite

Ci saranno i tifosi al seguito della squadra con un raduno pre-gara fissato alle ore 10:30 nei pressi dello stadio “Curlo”, prima della partenza con destinazione il capoluogo dauno.
La Questura di Foggia ha diramato il percorso stradale da seguire per la tifoseria ospite: i tifosi ospiti una volta compattati, saranno fatti confluire presso autoparco della Polizia di Stato e saranno trasportati allo stadio Zaccheria da autobus messi a disposizione per l’occasione. Eventuali tifosi provenienti dalla SS16, dovranno seguire in direzione Foggia via Cerignola, corso del Mezzogiorno fino all’autoparco della Polizia di Stato, dove i sostenitori ospiti potranno lasciare, entro le 14:00, i mezzi nell’area situati all’interno della struttura vigilata dalle forze dell’ordine.

Fischio d’inizio fissato alle ore 14:30 con la direzione di gara affidata a Dario Di Francesco della sezione di Ostia Lido.

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *