Serie D, l’Us Fasano alla prova Lavello di mister Zeman

Calcio

Nella tredicesima di ritorno Melillo e compagni attesi dall’ambiziosa compagine lucana

LAVELLO (PZ) – Un impegno molto ostico per un’Us Fasano che non può rallentare la sua marcia salvezza, quando siamo a -5 dal rompete le righe della regular season. I quattro punti di distacco sulla zona play-out non concedono distrazioni e per i ragazzi di mister Vito Costantini arriva una sfida in terra lucana con l’obiettivo di dare continuità ai risultati, dopo le due brillanti vittorie.

L’Us Fasano sarà di scena in esterno contro il Lavello di mister Karel Zeman per una sfida delicata per la classifica di entrambe le formazioni. Infatti, dal canto loro, i lucani sono alla ricerca del miglior piazzamento play-off. Il solo girone di ritorno ha proiettato in zona di vertice la compagine biancazzurra con 22 punti, al pari dell’attuale capolista Taranto, e seguita a ruota proprio dal Lavello. Dati oggettivi che preannunciano una sfida scoppiettante in terra lucana, contro una compagine che all’andata si impose con un rotondo risultato (0-3), al termine di una prestazione che non diete merito a quanto sviluppato in campo dei biancazzurri.

Il tecnico lucano Karel Zeman e sullo sfondo l’allenatore biancazzurro Vito Costantini

I lucani sono reduci dalla roboante vittoria esterna sul campo del Casarano (2-3) con sugli scudi una prestazione che ha mostrato un’ottima tenuta difensiva, mentre in avanti ha brillato in particolare Pablo Burzio. Sul fronte interno i biancazzurri sono reduci dalla vittoria casalinga con la Team Altamura (3-2). La doppietta del giovane Saverio Dellino promette bene per una gara dove sarà assente Giuseppe Lopez, appiedato dal giudice sportivo insieme a Tomas Lopez Petruzzi. Non sarà della sfida anche Fabio Meduri, ancora alle prese con la squalifica di tre turni. Di contro rientra l’esterno di centrocampo Medhi Dorval.

Fischio d’inizio fissato alle ore 16 al “Lorusso” di Venosa con la direzione di gara affidata a Gianluca Martino di Firenze.

Tagged