Serie D, Il Fasano tenta l’impresa a Taranto

Calcio

Un nuovo derby per i biancazzurri di scena allo “Iacovone” con i tifosi al seguito

TARANTO – Ancora un derby per l’Us Città di Fasano che farà visita al Taranto dalle ambizioni di vetta. Nell’ottava di ritorno i biancazzurri del tecnico Giuseppe Laterza dovranno vedersela con una sfida ostica, sul campo dei rossoblù inviperiti dal recente pari esterno sul campo della Fidelis Andria (1-1) e dalla decisione del Tribunale federale che gli ha inflitto un punto di penalizzazione.

Sono queste le prerogative della sfida dello “Iacovone”, affrontando un Taranto che è scivolato al terzo posto con un ritardo di una lunghezza sull’Audace Cerignola, mentre dalla vetta sono cinque i punti di distacco.

Terza sfida stagionale tra il Fasano e il Taranto

Sarà la terza volta nella stagione che le due squadre si incontrano, tra campionato e Coppa, e finora il bilancio è favorevole agli jonici, alla luce di una vittoria ed un pari, giocando sempre lontano dallo “Iacovone”.

Una fase della gara d’andata finita 2-2 con la rete finale di Facundo Ganci
Rossoblù in serie positiva da 12 turni

I rossoblù di Luigi Panarelli sono in serie positiva da 12 gare e tra le mura amiche hanno segnato il passo una sola volta, lasciando strada proprio alla Fidelis Andria (1-3). Ironia della sorte domenica scorsa sul campo dell’Andria, gara di ritorno, hanno riacciuffato il pari a tempo abbondantemente scaduto con una perfetta punizione dal limite di Max Marsili. Un pareggio che ha fatto rallentare la marcia del Taranto, ma allo stesso tempo ha mostrato una squadra mai doma, capace di andare a centro quando i locali già assaporavano il gusto della vittoria.

Il Taranto punta sul 3-5-2 risponde il Fasano con un 4-4-2

Impegno proibitivo per i biancazzurri che recuperano il difensore Gabriel Colombatti ed il tecnico Laterza è pronto ad optare per un modulo 4-4-2 con in avanti il duo composto da Anibal Montaldi e Agustin Zicarelli. Sul fronte interno il Taranto di mister Panarelli dovrebbe optare per un modulo 3-5-2 con in avanti la coppia composta da Antonio Croce e Fabrizio Roberti, ma non è da escludere l’utilizzo fin dal primo minuto di Ciro Favetta, per lui sono sette le reti all’attivo, mentre il bomber Stefano D’Agostino, con 15 gol di personale, sarà piazzato a ridosso dalle linea offensiva.

Mobilitazione del tifo organizzato che porterà sugli spalti dello “Iacovone” non meno di 250 tifosi biancazzurri.

Una formazione del Taranto Fc 1927 ad inizio stagione
Le probabili formazioni

Taranto Fc 1927 (3-5-2): Antonino; Bova, Menna, Di Bari; Pelliccia, Marsili, D’Agostino, Bonavolontà, Ferrara; Favetta e Croce. All. Panarelli.
Us Città di Fasano (4-4-2): Guarnieri; Mabella, Colombatti, Rullo, Diop; Serri, Ganci, Gori, Corvino; Zicarelli, Montaldi. All. Laterza.
Arbitro: Gabriele Scatena della sezione di Avezzano.
Fischio d’inizio: fissato alle ore 15 allo stadio “Iacovone” di Taranto.

Tagged

Lascia un commento