Civm, Lisi esulta a Caltanissetta per il tricolore, mentre Angelini e Liuzzi attendono

Auto Prima Pagina

Primo titolo per il pilota fasanese alla guida di una Honda Civic

CALTANISSETTA – Primi verdetti nel campionato italiano velocità della montagna, quando siamo alla vigilia dell’ultimo round della disciplina tricolore. Tutto questo è accaduto sui 5.450 metri del tracciato stradale tra Capodarso e Villaggio Santa Barbara, siamo in piena Sicilia, valevole per la 65esima edizione della Coppa Nissena. Un evento organizzato dall’Automobile club nisseno per un tracciato estremamente tecnico che ha richiesto la massima precisione di guida dei concorrenti.

Ritorna un fasanese sul tetto del Gruppo N

Esulta il pilota nostrano Gianni Lisi (2’48.15; 2’52.27) che centrando la vittoria di gruppo si è aggiudicato il titolo di campione italiano del Gruppo N, al volante della sua affidabile Honda Civic Type R.

Giovanni Lisi ( Honda Civic Type R #122)

“I sogni sono l’essenza della vita, realizzarli non ha prezzo. Ci sono riuscito”, poche, ma significative parole lasciate sui social da un tenace Lisi che ha cullato a lungo il sogno del tricolore ed alla fine lo ha centrato. Al suo arrivo al traguardo è sputata la bandiera tricolore, l’emblema di quanto centrato, tra la gioia dei tanti suoi affezionati estimatori.

Finale thriller nel Gruppo Racing start tra Angelini e Montanaro
Gianni Angelini (Mini Cooper JCW #163)

Gioia strozzata, aspettando il verdetto del giudice sportivo, per Gianni Angelini che ha centrato il terzo gradino del podio nella Racing start alla guida della Mini Cooper Jwc Sd (2’41.00; 2’42.44). Un piazzamento che garantirebbe il titolo italiano al pilota fasanese, ma resta pur sempre in sospesa la decisione del giudice sportivo in merito alla gara di Monte Erice, con il reclamo presentato dal concorrente Oronzo Montanaro su Angelini. In merito la decisione dovrebbe arrivare in questi giorni e sarà determinante per stabilire il vincitore del tricolore di gruppo. Se dovesse spuntarla Montanaro diventerebbe determinante l’ultima prova dell’Italiano per decidere il vincitore del titolo, altrimenti il discorso sarebbe già chiuso con l’assegnazione del titolo di campione ad Angelini. Per la cronaca Montanaro a Caltanissetta ha chiuso al primo posto con la sua Mini Cooper S (2’35.73; 2’35.73) garantendosi i punti necessari per tenere ancora aperto il discorso tricolore se dovesse emergere un verdetto a lui favorevole. Nella stessa classe arriva il quarto posto per Angelo Loconte alla guida di una Mini Cooper (2’45.86; 2’45.86).

Montanaro Oronzo (Fasano Corse Asd, Mini Cooper S #164)
Nella Racing start Plus accende la freccia Liuzzi ed ora spera

Nella Racing Start Plus mostra i muscoli Giacomo Liuzzi che con la Mini Cooper S (2’33.46; 2’33.97) centra un nuovo primo posto, mettendo alle spalle il suo diretto concorrente Vito Tagliente. Una vittoria che permette di accendere la freccia nella classifica dell’Italiano, balzando in testa con 4 punti di vantaggio sul rivale.

Liuzzi Giacomo (Fasano Corse, BMW Mini Cooper JCW #145)

“Grande soddisfazione – afferma Liuzzi – per un doppietta in Sicilia che dedico all’amico fraterno Salvo D’Amico, una di quelle persone che ti segnano la vita, basti pensare che sono cresciuto in questo sport proprio seguendo le sue indicazioni. Sono doppiamente felice e spero di poter coronare questo sorpasso con un tricolore, ma adesso rimaniamo con i piedi per terra e pensiamo al prossimo impegno, quello decisivo”.

Palazzo fa sua la Coppa di Classe

Coppa di classe per Andrea Palazzo, nella E1 Ita-E1 Ita-3, che ha centrato anche un terzo posto nell’Assoluto alla guida di una Peugeot 308 Cup (2’31.12; 2’30.37). Infine arriva un quarto posto nell’Assoluto della Gt per Francesco Leogrande alla guida di una Porsche Gt33 996 Cup.

Il titolo italiano Assoluto 2019 va a Simone Faggioli

Con una superlativa prova di carattere e volontà Simone Faggioli è campione italiano Assoluto 2019 sulla ufficiale Norma M20 FC Zytek, centrando la vittoria della 65esima Coppa Nissena e firmando il nuovo straordinario record sui 5.450 metri del tracciato siciliano in 1’51”84 ottenuto in gara 1 e poi 1’53”60 nella seconda gara.

Il podio Assoluto della 65esima Coppa Nissena

Prossimo impegno a Pedavena-Croce D’Aune nel terzo weekend di ottobre.

(fotoservizio Aci Sport)

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *