Smart e-cup, Savoia si supera in Gara 1 sul tracciato di casa di Binetto

Auto Secondo Piano

Una vittoria in parte offuscata dall’uscita di pista nella successiva partenza

BINETTO (BA) – Grande spettacolo sui tornati dell’Autodromo del Levante per il terzo appuntamento del campionato italiano velocità energie alternative Aci Sport. Ai nastri di partenza della Smart e-cup c’era Francesco Savoia, portacolori della CityCar Bari, che ha regalato emozioni allo stato puro nelle due prove in calendario sul circuito barese.

Seconda vittoria stagionale per Savoia e la sua terribile Smart che si supera in Gara 1, mentre nella successiva partenza un fuoripista frena la sua voglia di confermarsi in testa al campionato, con la vittoria che è andata a Fulvio Ferri della Merbag, per lui gradino più alto del podio e leadership in classifica Assoluta.

Adrenalina pura in Gara 1 per un Savoia superstar

Savoia scattava al meglio dalla pole, ma il pilota della CityCar Bari ha dovuto lottare, e non poco, per aver ragione di un agguerritissimo gruppo di avversari, composto dalla special car di Riccardo Azzoli, la SportMediaset di Luigi Ferrara e dalla Rstar Palermo di Giuseppe De Pasquale, giunti nell’ordine sotto la bandiera a scacchi. Il quartetto ha regalato spettacolo agli addetti ai lavori, in una struttura a porte chiuse per effetto del Covid-19, con l’evento trasmesso in streaming con ottimi riscontri di visualizzazioni. Una vittoria che premia il pilota fasanese, capace di tenere testa ad un gruppetto di atleti di prima fascia. Degna di segnalazione è la quinta posizione del campione in carica, il fasanese Vittorio Ghirelli, in gara per la Mercedes-Benz Roma.

Gara 2 da dimenticare per Savoia e quinto posto per Ghirelli

Griglia invertita nella successiva partenza con Antonello Casillo in pole position, affiancato da Ferri e inseguito da Mosconi. Al via Casillo rimaneva al palo a causa di un problema tecnico ed era costretto ad un gara di rimonta, ne hanno approfittato così Ferri e Mosconi, che si sono involati in testa, mentre il gruppo di inseguitori capitanato da Ghirelli continuava a scambiarsi posizioni. Azzoli, Savoia, Ferrara, De Pasquale e Carboni hanno dato vita ad una lotta senza quartiere per le posizioni subito a ridosso del podio. La pista viscida portava all’errore il pilota bresciano che incappava in un testacoda che ha deciso le sorti della gara. Lo scompiglio portato in pista ha costretto all’errore Savoia, finito senza colpe contro le barriere nel tentativo di evitare il rivale. Una brutta tegola per la fuga in avanti in campionato del barese, con le sorti di un campionato che sembrava andare a senso unico improvvisamente mutate. Sotto il traguardo Ghirelli chiude a ridosso del podio in quinta posizione.

Prossimo appuntamento in Sicilia a Pergusa

In classifica generale la Merbag di Ferri balza in testa al campionato, con appena 4 lunghezze di vantaggio sulla Rstar di De Pasquale e 6 su Savoia, scivolato al terzo posto. Il prossimo appuntamento è fissato a Pergusa il 10 e 11 ottobre.

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *