Serie D, l’Us Fasano riprende gli allenamenti con un occhio di riguardo agli infortunati

Calcio Secondo Piano

Fermo il campionato i biancazzurri sono alle prese con un lungo periodo di riposo forzato

FASANO – Si naviga a vista in casa Us Fasano, dopo lo stop del campionato per le note vicende collegate al contenimento della diffusione del Covid-19. Rinviata a data da destinarsi la giornata numero 10, avrebbe portato i biancazzurri ad incrociare il cammino con l’Agropoli, l’attenzione dei biancazzurri adesso è tutta per gli infortunati. A fare il quadro della situazione ci pensa il tecnico Giuseppe Laterza.

Ripresi gli allenamenti nel rispetto delle prescrizioni

“Abbiamo ripreso gli allenamenti – afferma il tecnico biancazzurro – nel rispetto di quanto previsto dal Decreto del Presidente del Consiglio con le misure di prevenzione per tutti. Un periodo di riposo che ci permetterà di ricuperare coloro che sono fermi in infermeria per infortuni. Non è un buon momento per la squadra, ma sapremo uscirne quanto prima”.

Giuseppe Laterza, tecnico Us Fasano

Di certo il campionato sarà fermo anche domenica prossima, alla luce del turno di riposo già imposto dal calendario, mentre non è chiaro se domenica 22 e 29 marzo si ritorni a giocare, rigorosamente a porte chiuse, ma in merito ci sarà tempo per conoscere gli eventi. Come ci sarà tempo per capire quando si recupererà la decima di ritorno e la stessa finale di Coppa Italia, quest’ultima in programma il primo aprile, ma rinviata a data da destinarsi.

Laterza, l’ultima sconfitta è frutto anche del gol a freddo

“La sconfitta dell’ultimo turno – continua – è frutto di un equilibrio in gara che si è spezzato subito il gol subito a freddo. Abbiamo dovuto cambiare atteggiamento tattico, puntando a fare noi la gara, senza affidarci alle rapide ripartenze. Appare chiaro che gli avversari hanno abbassato il proprio baricentro e questo ha amplificato le difficoltà”.
Chiaro il riferimento alla sconfitta di Andria (1-0), contro una Fidelis che ha fatto lievitare a dieci le giornate di astinenza dei biancazzurri dalla vittoria.

Infortuni per Prinari, Corvino, Gonzalez e Serri

Senza dubbio le difficoltà dell’Us Fasano sono collegate agli infortuni di peso di elementi come Tiziano Prinari, per lui si parla di un lungo periodo di stop, che si è aggiunto ad una situazione per nulla edificante con le non perfette condizioni di forma di Vincenzo Corvino, non ancora al massimo della propria condizione, mentre Manuel Gonzalez sta pagando dazio ad un infortunio muscolare che lo costringe al riposo forzato. Non è tutto. Attività atletica ferma anche per Leo Serri, in attesa di conoscere il verdetto della risonanza magnetica.

Vincenzo Corvino, esterno alto dell’Us Fasano
In gara manca il classico collante tra seconda e terza linea

“Obiettivamente – conclude il tecnico Laterza – non potevamo immaginare di avere tanti infortuni nello stesso momento. La squadra gioca, ma pecca nell’ultimo passaggio. Nulla da eccepire per chi va in campo che di certo sta dando il massimo per la maglia”.

Manca il classico collante tra la seconda linea e la terza ed obiettivamente una squadra costruita su elementi di spicco come Corvino ed a seguire Prinari non può permettersi il lusso di averli fuori dal gioco senza subire il contraccolpo.

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *