Serie D, Il Fasano è in ritiro precampionato a Campitello Matese

Calcio Secondo Piano

Una rosa incompleta per il tecnico, ma nelle prossime ore potrebbero arrivare altri calciatori

CAMPITELLO MATESE (Cb) – È partito il ritiro pre-campionato dell’Us Città di Fasano che da ieri sera è già a destinazione, nella struttura di Campitello Matese. I biancazzurri del tecnico Giuseppe Laterza si sono ritrovati nel primo pomeriggio di ieri al “Curlo” per dare vita ufficialmente alla nuova stagione agonistica. Un ritiro per la preparazione pre-campionato che parte ufficialmente oggi e durerà fino al 28 luglio, in tempo per rientrare in sede ed attendere il primo turno della Tim cup, la Coppa Italia della Lega A.

Il momento della partenza della squadra dal “Curlo”

I biancazzurri ritornano nella stessa località dello scorso anno, per una prima parte di preparazione che poi si completerà al “Curlo”. La squadra sarà alloggiata presso il club Hotel Cristinia, dove a pochi passi è presente la struttura sportiva che sarà sede degli allenamento agli ordini del preparatore Giovani Musa.

Parte, quindi, una nuova avventura calcistica per l’Us Città di Fasano che raggiunge la sede della preparazione con una squadra non ancora completa, ma secondo le indiscrezioni di corridoio dovrebbe essere solo questione di giorni. Intanto si arricchisce il palmaresse con le riconferme di Giorgio Bernardini (’98), Mattia Guarnieri (’00) e Dario Suma (’01). Non è tutto perché si registra la promozione in prima squadra, dopo una militanza nel settore giovanile, dei classe 2001 Davide Scardicchio, Giuseppe Angelini, Sebastiano Zito, Enzo Lanzone, Enrico Tisci e del classe 2002 Matteo Notaristefano.

L’attacco dovrebbe completarsi con l’arrivo dei due argentini

Una squadra da ultimare e già nella giornata di oggi arriverà una punta ed un trequartista, ma sui nomi vige il massimo riserbo, anche se sono entrambi di nazionalità Argentina. Il tecnico biancazzurro può fare affidamento su un gruppo di 28 atleti, ma appare inevitabile che nei prossimi giorni possa arrivare una selezione naturale, riducendo il numero dei giocatori pronti per il campionato.

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *