Serie C, Il Podio Fasano esce a testa alta dalla Final4 di Coppa Puglia

Pallavolo Secondo Piano

Le biancazzurre si fermano in semifinale al termine di una gara combattuta punto a punto e decisa al tie-break

LATERZA – Si ferma in semifinale il sogno della Coppa Puglia delle ragazze fasanesi. Il Podio Fasano cede al quinto set la sfida contro l’Adriatica Volley Trani, dopo un’estenuante testa a testa che ha mostrato le qualità delle biancazzurre. Una sconfitta di misura che non intacca lo splendido cammino delle fasanesi in una stagione dove sono approdate per la prima volta alla Final4 di Coppa Puglia e tutt’ora in campionato continuano a mantenere una lusinghiera terza posizione in classifica che significa play-off.

Le fasanesi cadono in piedi al primo turno contro il Trani

Sul doppio campo di gara di Laterza e Castellaneta si è tenuta sabato scorso la fase finale che metteva in palio la Coppa Puglia con le quattro formazioni approdate che facevano emergere ben tre team provenienti dal girone B, lo stesso delle fasanesi, a dimostrazione della bontà del raggruppamento regionale.

Un time out delle biancazzurre nel corso della gara
Una sfida estenuante decisa al quinto set

In gara le ragazze di coach Adolfo Rampino mandavano spesso alle corde le tranesi sfoderando un sfida della durata di circa due ore e mezza, a dimostrazione dell’equilibrio tra le due squadre. La partenza sprint delle biancazzurre permetteva di mettere subito a segno il primo set (25-21), ma la risposta rabbiosa delle avversarie si concretizzava a seguire, approfittando di un passaggio a vuoto delle fasanesi (19-25).
In perfetta parità la sfida diventava ancora più dura con Rosanna Galiulo e compagne che costringevano le tranesi ad un nuovo stop, dopo un estenuante punto a punto che ha regalato sprazzi di bel gioco ai presenti. Il terzo set approdata sulla sponda fasanese per il nuovo momentaneo sorpasso (29-27). Il pari era servito a seguire con il Trani che impattava, sfruttando la rabbia di una gara che non si aspettavano così combattuta (22-25), ma come spesso a accade in queste circostanze è stato il tie-break a decidere l’ostilità.
Nella lotteria del quinto set giungeva il definitivo sorpasso delle avversarie (12-15) che significava la vittoria ed il passaggio di turno in finale, dove era la compagine di casa della Sicurety fire Castellaneta ad avere la meglio per la vittoria del trofeo.


Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *