Serie A1, la Junior Fasano con Knezevic cade in piedi nella sfida di Sassari

Pallamano Secondo Piano

Al giro di boa della stagione arriva una sconfitta al termine di una gara che ha offerto ottimi spunti

SASSARI – Il girone d’andata si chiude con una sconfitta per la Junior Fasano che sul campo della Raimond Sassari (37-32) cede dopo una buona prestazione che ha registrato il ritorno in campo del serbo Knezevic. Una Junior Fasano più incisiva per gran parte del primo tempo cede solo nella ripresa, pur mostrando di avere un’arma in più con il centrale serbo. Qualche passaggio a vuoto in seconda fase hanno condizionato l’economia della gara, ma questa è una sconfitta che lascia degli spiragli positivi importanti in vista del prosieguo della stagione, anche alla luce della lunga pausa delle festività che farà rodare maggiormente il gruppo che ora è a pieno organico.

Al termine dell’andata c’è un ritardo di tre punti sui play-off

Al giro di boa i biancazzurri chiudono con un ritardo di tre punti sulla zona play-off, dopo aver incassato la quinta sconfitta di fila lontano dalle mura amiche.

Un buon primo tempo con la Junior in gran forma

Parte bene la Junior che dopo un punto a punto mette la freccia e si ritrova in vantaggio al 7’ con Knezevic (3-4). Buon gioco per gli ospiti che allungano fino al +3 al 12’ (6-9) sfruttando le giocate di Angiolini e Bargelli. I padroni di casa faticano a rimanere in scia, ma al 18’ trovano il pari con Pereira (11-11). La Junior non molla e si riporta nuovamente sul +2 al 20’ (11-13) con Beharevic, ma prima dello scadere i sardi riportano la gara sulla parità anche se nell’ultimo attacco dei fasanesi Angiolini colpisce il palo a portiere battuto. I perfetta parità (19-19) si va negli spogliatoi.

Nel secondo tempo cala la lucidità offensiva

Nella ripresa la Junior cede il passo ai locali che al 5’ con Stabellini rimettono la testa in avanti (21-20). Inizia la sfida a rincorrere con il gap di una sola rete, ma all’8’ Nardin porta i sardi sul +2 (23-21). Il portiere biancazzurro Palmisano tiene basso il gap dai locali, ma per rivedere nuovamente il pari bisogna attendere il 18’ con Bargelli che va a segno (28-28). La Junior non riesce a far tesoro del momento favorevole e colpita anche da qualche indecisione arbitrale ritorna ad inseguire il risultato tanto che a cavallo del 23’ si concretizza un pesante break che porta il Sassari per la prima volta sul +4 (34-30). La partita sfugge di mano agli ospiti che riescono a ricucire solo fino al -2 (34-32) prima di cedere definitivamente ad un Pereira scatenato.

Il tabellino della gara

Raimond Sassari-Junior Fasano: 37-32 (19-19)
Raimond Sassari: Bomboi (1), Braz (3), Brzic (6), Cirilli, Del Prete, Delogu, Guggino, Manca, Mbaye, Nardin (6), Pereira (12), Spanu, Stabellini (5), Taurian (4), Voliumach, Vosca. All. Passino.
Junior Fasano: Angiolini (5), Bargelli (6), Beharevic (3), Colella, Paolo De Santis, Errico, Knezevic (7), Messina (4), Notarangelo (7), Palmisano, Pavani, Pignatelli, Pugliese. All. Ancona.
Arbitri: Anastasio e Zappaterreno.

Tagged

Lascia un commento