Serie A Beretta, vittoria all’ultimo respiro per la Junior Fasano

Pallamano Secondo Piano

Nella nona di ritorno i biancazzurri accendono la freccia solo all’ultimo giro di lancette LE FOTO

FASANO – Una vittoria al fotofinish frutto di una prestazione caparbia dei biancazzurri che hanno creduto fino all’ultimo di poter brindare al secondo successo consecutivo, dopo la lunga pausa imposta dal Covid-19. I biancazzurri di coach Ancona hanno superato il Salumificio Riva Molteno (26-25) al termine di una gara vibrante e ricca di colpi di scena, basti pensare che i locali hanno messo la testa definitivamente in avanti solo nell’ultimo giro di lancette con Angiolini. Una prestazione piena che affossa oltre misura i lombardi guidati in campo dall’incontenibile ex Knezevic, sarà lui il più prolifico della sfida. Senza dubbio nella prestazione dei locali si è fatta sentire la stanchezza della prova superlativa di pochi giorni addietro, nel recupero vittorioso con il Bolzano disputato giovedì scorso.

Il terzino Filippo Angiolini l’autore della rete della vittoria

Nella nona di ritorno i biancazzurri mettono a segno una vittoria che chiude definitivamente il discorso di una tranquilla permanenza ed apre nuove orizzonti per una squadra fasanese che adesso può pensare di giocare in scioltezza più per la gloria che per altri obiettivi, puntando senza dubbio ad un miglior piazzamento in classifica da consegnare agli annali della pallamano locale.

In avvio si pensa Fovio a tenere a galla la Junior

In gara gli ospiti mostrano subito i muscoli e guidati dal montenegrino Knezevic segnano subito il +2 (1-3) al 3’. I locali provano a rimanere attaccati al risultato, ma il Molteno sembra avere più benzina ed al 17’ raddoppia il vantaggio con un +4 (7-11) siglato da Dall’Aglio. Per la Junior ci pensa Fovio a tenere ancora via la squadra e sarà merito suo se all’intervallo si andrà solo sul -2 (11-13) dall’aggancio.

Il clou negli ultimi minuti con il vantaggio finale

Nella ripresa i biancazzurri provano subito con Angiolini e Jarlstam a ricucire, ma la corsa si ferma solo sul -1 (13-14). Nuovo break per i lombardi ed arriva un altro +4 (15-19) con Gligic che si affianca a Knezevic nella corsa verso le marcature. La svolta dei locali giunge in particolare con alcune soluzioni tattiche che vedono l’ingresso del giovane Tommaso De Angelis e sarà proprio lui a siglare il pari insperato (21-21) al 20’. La gara si infiamma e sale l’agonismo. Il Molteno non molla e si innesca una sfida colpo su colpo con Notarangelo che si affianca nelle realizzazioni, prima dell’acuto decisivo all’ultimo respiro di Angiolini al 29’ (26-25) che fa pendere definitivamente la bilancia dalla parte dei locali.

Nel prossimo turno trasferta lontana per la Junior Fasano che sarà di scena a Pressano, senza dimenticare le quattro gare ancora da recuperare.

Il tabellino della gara

Acqua&Sapone Junior Fasano-Salumificio Riva Molteno: 26-25 (11-13)
Acqua&Sapone Junior Fasano: Boggia, Grassi, Angiolini (5), Angeloni, Pugliese (1), Notarangelo (4), Messina, Tommaso De Angelis (2), Fovio, Franceschetti (4), Vinci, Beharevic, Pignatelli (1), Alessandro De Angelis (2), Savino, Jarlstam (7). All. Ancona.
Salumificio Riva Molteno: Radaelli, Galizia, Nelle, Dedovic (2), Brambilla, Sperti (5), Dall’Aglio (4), Riva, Gligic (1), Beretta, Dell’Orto, Soldi (2), Knezevic (9), Alonso (2), Rendes. All. Onelli.
Arbitri: Riello e Panetta.

La classifica dell’ultima giornata

Conversano 37 (20); Raimond Sassari 31 (21); Bolzano 27 (21); Pressano 24 (22), Alperia Merano 24 (22) e Cassano Magnago 24 (22), Ego Siena 23 (21); Brixen 22 (22) e Acqua&Sapone Junior Fasano 22 (18); Sparer Eppan 17 (21); Trieste 16 (21); Teamnetwork Albatro 15 (21); Santarelli Cingoli 13 (20); Banca Popolare Fondi 12 (22); Salumificio Riva Molteno 9 (22).

(Fotoservizio Mario Rosato)
Tagged