Serie A Beretta, la Junior Fasano scivola malamente sul campo dell’Alperia Merano

Pallamano Secondo Piano

Nella dodicesima di ritorno non pochi sono stati gli errori che hanno condizionato la gara

MERANO – Parte con il piede sbagliato la doppia trasferta in pochi giorni per una Junior Fasano di scena sul parquet altoatesino dell’Alperia Merano (35-29). Un impegno che è arrivato a pochi giorni dall’altra trasferta in terra sarda contro la Raimond Sassari. Nella dodicesima di ritorno i biancazzurri di coach Ancona pagano dazio sul campo dei Diavoli Neri, mostrando al suono della sirena uno score alto a dimostrazione di una difesa che non ha saputo reggere all’impatto. Di certo la Junior Fasano ha interrotto un buon filotto di vittorie che lo aveva portato ad un tiro di schioppo dalla terza posizione, il cui distacco adesso è salito a quattro lunghezze. Resta pur sempre una salvezza, obiettivo stagionale, centrata abbondantemente in anticipo sul rompete le righe del campionato.

In gara buono l’approccio dei biancazzurri che al 7’ siglavano il +3 (2-5) che faceva presagire tutt’altra gara. Al 22’ (11-13) con la rete di Notarangelo il vantaggio resta anche se scede a +2, poi un micidiale break dei locali di 5-0 porta al sorpasso che conduce negli spogliatoi le due formazioni sul +2 (18-16) per gli altoatesini. Nella ripresa Jarlstam suona la carica facendo segnare il pari (20-20) all’8, ma un nuovo passaggio a vuoto degli ospiti fa segnare il massimo vantaggio dei locali +3 (25-22) al 12’. La reazione della Junior Fasano tarda ad arrivare ed i locali sfruttano le giocate di Stricker per tenere definitivamente a distanza gli ospiti con l’ultimo decisivo allungo che frutta il massimo vantaggio del match +6 (35-29) a fil di sirena.

Martedì si replica con il recupero della quinta di ritorno che vedrà i biancazzurri di scena a Sassari, fischio d’inizio fissato alle ore 18:30.

Il tabellino della gara

Alperia Merano-Acqua&Sapone Junior Fasano: 35-29 (18-16)
Alperia Merano: Cristanell, Durnwalder (1), Freund (2), Gai, Iachemet, Komeychuk, Martelli, Nocelli, Petricevic (5), Max Prantner (8), Romel (4), Lucas Stricker (9), Andreas Stricker, Visentin (1). All. Juergen Prantner.
Acqua&Sapone Junior Fasano: Angeloni, Angiolini (7), Beharevic, Tommaso De Angelis (2), Alessandro De Angelis (2), Fovio, Franceschetti (11), Jarlstam (4), Messina (1), Notarangelo (3), Pignatelli, Pugliese (1), Vinci. All. Ancona.
Arbitri: Alborino e Farinaceo.

La classifica aggiornata

Conversano (22) 41; Raimond Sassari (24) 36; Bolzano (25) 32; Acqua&Sapone Junior Fasano (23) e Ego Siena (25) 28; Pressano (25) e Alperia Merano (24) 26; Cassano Magnago (25) e Brixen (25) 24; Trieste (25) 21; Teamnetwork Albatro (25) 20; Sparer Eppan (26) 19; Santarelli Cingoli (24) 17; Banca Popolare Fondi (25) 14; Salumificio Riva Molteno (25) 12. (fra parentesi le gare giocate)

Tagged