Serie A Beretta, la Junior Fasano ferma la marcia del Conversano scudettato

Pallamano Secondo Piano

Nel recupero della quinta di ritorno i biancazzurri impongono il secondo stop stagionale ai biancoverdi LE FOTO

FASANO – La Junior Fasano fa suo il derby con il Conversano (29-25), nel recupero della quinta di ritorno. Al cospetto dei vincitori dello scudetto i biancazzurri hanno fatto emergere le maggiori motivazioni in ottica classifica, portando a casa una vittoria che permette di agganciare la terza posizione, ad un tiro di schioppo dalla vicecapolista Raimond Sassari. Il campionato si appresta a volgere al termine, solo due gare al rompete le righe, ma per la Junior Fasano il sogno di chiudere ad un passo dalla vetta resta più intatto che mai. Certo è un titolo virtuale, ma che porta in dote la qualificazione alla Ehf Cup, niente male per una stagione iniziata male, toccando addirittura l’ultimo posto, ma con un finale decisamente in crescendo. Sul finale di gara si registra l’infortunio del jolly Davide Notarangelo, lui una forte distorsione della caviglia che potrebbe tenerlo lontano dalle prossime due ultime gare.

Al pronti via punto a punto fino all’intervallo

Parte bene il Conversano che segna la prima marcatura con Nelson, ma la risposta dei locali non si fa attendere con Angiolini che segna subito il pari. Sarà lo stesso a siglare il primo vantaggio dell’incontro (5-4) al 6’. Gara di muscoli con Hamzic che risponde per rime a Franceschetti (7-6), ma i locali sembrano avere una spinta in più. Ci pensa lo svedese Nelson ad infilare un minibreak di 2-0 per il sorpasso (8-9) al 15’. La Junior resta agganciata al risultato e trova il +2 al 21’ (12-10) con Notarangelo che si affianca a Franceschetti per battere a rete. Nuovo pari al 24’ (13-13) con Giannoccaro. Sullo scadere 2 minuti di esclusione per Rossetti e nuovo decisivo minibreak per i locali con Pugliese che porta le squadre negli spogliatoi sul +1 (16-15) per i locali.

Nella ripresa la Junior accelera e chiude il match

Si ritorna in campo con la Junior Fasano più determinata a blindare il vantaggio ed arriva un secco 3-0 sulla scia di Alessandro e Tommaso De Angelis con il primo +3 (18-15) al 3’. Coach Tarafino chiama il time out per dare uno scossone alla squadra, ma la musica non cambia con il +4 (19-15) al 4’ con Angiolini. Gli ospiti sembrano ben altra cosa rispetto a quelli visti all’opera nel primo tempo. La Junior Fasano accelera ed al 12’ (24-17) giunge il +7 con il solito Angiolini. Rossetto e Lupo provano ad accorciare, ma si resta sul +5 (25-20) al 18’. La gara scivola via su questi binari senza particolari sussulti, ma con il Conversano che si porta fino al +4 locale che resterà il risultato definitivo (29-25).

Il tabellino della gara

Acqua&Sapone Junior Fasano-Conversano: 29-25 (16-15)
Acqua&Sapone Junior Fasano: Angeloni, Angiolini (7), Beharevic, Boggia, Tommaso De Angelis (4), Alessandro De Angelis (1), Fovio, Franceschetti (5), Jarlstam (3), Messina, Notarangelo (3), Pignatelli (1), Pugliese (5), Savino, Sibilio. Vinci. All. Ancona.
Conversano: Carone, Carso, Degiorgio (1), Di Caro, Di Giandomenico, Faty, Giannoccaro (2), Hamzic (6), Laviola, Lupo (2), Nelson (6), Rossetto (1), Rosso (4), Sciorsci (3). All. Tarafino.
Arbitri: Simone e Monitillo.

(Fotoservizio Mario Rosato)
Tagged