Seconda Categoria, L’Atletico Pezze cede di misura

Calcio Secondo Piano

Sul proprio rettangolo di gara passa la vicecapolista Martina

Atletico Pezze 2011Atletico Martina 2012: 1-2 (1-2)
Reti: 23′ p.t. Camassa (M), 31′ p.t. Venere (M), 40′ p.t. Fanizza F. (P).
Atletico Pezze 2011: Conserva, Sforza (Bagorda), Vinci, Mancini, Fanizza G., Fanizza F., Cardone L., Musa (Caramia), Spinosa, Tauro, Pertosa. All. Cardone V.
Atletico Martina 2012: Lacirignola, Palmisano V., Vinci, Lenoci, Camassa, Ancona A., Collocola, Pasculli, Sisto, Palmisano G., Venere (Massafra). All. Pascullo.
Arbitro: Saracino di Molfetta.

PEZZE DI GRECO – Cade in piedi la compagine dell’Atletico Pezze che nella settima di ritorno ha ceduto tra le mura amiche l’intera posta in palio ad un inviperito Atletico Martina, reduce dallo scivolone del turno precedente che gli ha fatto perdere la testa del girone.

Il tecnico biancazzurro è comunque soddisfatto della prova

“Sul campo è stata – afferma il tecnico Vito Cardone – una partita giocata alla pari. Anzi forse ai punti avremmo meritato noi. Al triplice fischio paghiamo oltre misura alcuni errori che puntualmente penalizzano la nostra squadra”.

Il tecnico Vito Cardone

In gara i padroni di casa si affidano ad un modulo 3-5-2 con in avanti la coppia composta da Pertosa e Spinosa.

L’avvio dei ospiti è stato travolgente e determinate per la vittoria

In cronaca subito intraprendente il Martina che al 23’ passa in vantaggio su punizione battuta magistralmente da Camassa, sulla conclusione il forte vento ci ha messo lo zampino. Il raddoppio è servito alla mezz’ora con Venere che approfitta di un grossolano errore difensivo per insaccare. Prima dell’intervallo i locali trovano la forza di dimezzare lo svantaggio con un preciso diagonale battuto da Francesco Fanizza.

Nella ripresa i locali provano a pigiare sull’acceleratore, ma non riescono a concretizzare, lasciando strada agli ospiti che portano a casa una vittoria di peso per continuare a credere nel salto di categoria, con la vetta distante solo un punto.

“Una buona prestazione – conclude il tecnico – nonostante le defezioni di Saponaro, Salerno, Trisciuzzi e Ruggeri. Un risultato immeritato contro una formazione la cui società ha investito tanto per vincere il campionato e si è trovata, ancora una volta, contro una squadra che non ha fatto emergere tutta questa differenza di classifica”.

La classifica dopo la settima giornata

New banana club Ceglie 40; Atletico Martina 2012 39; Noci Azzurri 2006 38; Tre Colli 36; San Giorgio calcio 2017 35; Savelletri 28; Fragagnano 25; Atletico Pezze 2011 20; Civitas Conversano 14; Virtus Castellana 13; Virtus Maruggio 10; Atletico Azzurri Santa Rita 7.


Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *