“Per-Vicoli”, il centro storico prende vita grazie al festival delle percussioni

Cultura e Spettacolo Secondo Piano

L’evento, tenutosi ieri sera, ha dato vita a uno spettacolo itinerante per le vie del centro antico

FASANO – “Buona la prima!” si può senza dubbio affermare per l’evento “Per-Vicoli”, nato da una collaborazione tra l’associazione Timpanisti Fajanensis e il Caffè 138 White, che si è svolto ieri sera (domenica 22 settembre) per le vie del centro storico, da Via del Balì fino ai Portici delle Teresiane.

L’evento, nonostante la debole pioggia della serata, ha riscosso tanto successo e ha visto un enorme afflusso di persone per le vie del centro antico. Ad aprire la serata in Largo S. Giovanni l’esibizione dei Sudjembè, band barese il cui nome ricorda il tipico strumento a percussione dell’Africa Occidentale. Ed è proprio il djembè la base di tutte le loro coreografie in cui la musica tribale africana si lega all’improvvisazione individuale. A far da cornice una serie di stand gastronomici che hanno arricchito la serata con degustazioni tipiche di prodotti pugliesi, dalla carne al pesce, dal salato al dolce.

La serata è proseguita poi con l’esibizione itinerante dei Timpanisti Fajanensis che con il rullo dei loro tamburi hanno coinvolto tutto il pubblico presente. Oltre ai timpanisti presenti altre due band, l’Assurd Batukada, percussionisti che hanno proposto una musica molto ritmica all’insegna della samba brasiliana, e i Vagaband, elemento di novità con le musiche contemporanee dei loro splendidi sax.

L’evento ha dunque dato spunto per un rilancio del centro storico che avvenga non solo in estate, ma anche nelle altre stagioni, e la presenza del pubblico ha dimostrato che la collaborazione fra associazioni non può che risultare vincente per questo progetto.

Tagged

Lascia un commento