La Virtual race di Torre Canne sorride al fasanese Napoletano

Atletica Secondo Piano

La competizione contro il tempo fa emergere per la seconda volta la punta di diamante della Polisport

Si sono presentati in 25 alla seconda edizione della Virtual race, la competizione podistica itinerante che nello scorso week-end ha fatto tappa a Torre Canne. Sulla lunghezza di due giorni, con partenze scaglionate nel tempo, i partecipanti si sono dati battaglia a grandi falcate per segnare il migliore rilievo cronometrico della competizione.

Il più veloce è stato Paolo Napoletano che ha bissato il successo del debutto, quando si è imposto nella prima edizione tenuta nella periferia del centro di Fasano. Il concorrente con il pettorale numero 27 ha fatto segnare il tempo su 47 minuti 31 secondi e 300 millesimi. Tanto ci ha impiegato per percorrere i 12 chilometri delle competizione che ha visto i concorrenti snodarsi per l’agro di Torre Canne con partenza ed arrivo fissati in via Appia, in prossimità del Lido Bizzarro. Tra i partecipanti spiccano i tre atleti della Dorando Pietri di Pezze di Greco che confermano come le iniziative lodevoli vanno ben oltre i confini della singola società che organizza.

La Virtual race, competizione di podismo organizzata dalla Polisport ciclo club Fasano, ha fatto tappa nel borgo marinaro, mantenendo la promessa fatta in occasione del debutto della singolare competizione a tempo con partenze scaglionate.

Si è corso con il traffico veicolare aperto, per una competizione che rappresenta un buon aperitivo in vista del via delle gare a tutti gli effetti, al momento ferme per l’effetto Covid-19. Salgono complessivamente a tre le prove a tema, alla luce della Virtual race di podismo tenuta a Fasano, la Virtual bike fino ad arrivare a quelle di domenica scorsa.

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *