Didattica a distanza, le scuole acquistano tablet per famiglie fasanesi

Scuola e Università Secondo Piano

La soddisfazione espressa dall’assessore Cinzia Caroli che ringrazia la Protezione Civile

FASANO – “È proprio vero che è soprattutto in momenti difficili che mettere insieme le forze, fare rete, rappresenta davvero una grande opportunità per tutta la comunità. Il mio grazie oggi va innanzitutto ai volontari della Protezione Civile e dell’associazione ‘c.b. il Quadrifoglio’ per essersi messi a disposizione per la consegna di tablet e dispositivi che le scuole hanno provveduto ad acquistare per poi distribuire alle famiglie che ne avevano bisogno”.

È quanto comunica l’assessore alla Pubblica Istruzione, Cinzia Caroli.

“E così ieri – prosegue la Caroli – sono stati consegnati tablet alle famiglie del territorio che la scuola Collodi ci aveva indicato.
Poiché dietro ad ogni associazione o sodalizio vi sono dei volti, delle singolarità che non solo mettono a disposizione il proprio tempo, ma mettono in campo tutte le risorse personali, psicologiche e umane. Vorrei ringraziare Mina Schiavone, Giannicola D’amico e Valentina Pugliese, quest’ultima in particolare per la dolcezza mostrata specie nell’interazione con i bambini.

Colgo inoltre l’occasione per ringraziare il coordinamento delle associazioni nella persona di Mariateresa Maggi per il supporto concesso all’amministrazione in relazione alla consegna dei libri presi in prestito dalla biblioteca comunale nell’ambito del progetto ‘Un libro per amico’. Tanti bambini hanno chiesto dei libri in prestito che sono stati settimanalmente recapitati dai volontari a domicilio. Ed anche qui è importante sottolineare il ‘come’ si svolgono le varie azioni. I volontari hanno sempre accompagnato con un sorriso la consegna di coloratissimi libri di storie per i bambini, ricevendo in cambio altrettanti sorrisi ed in alcuni casi dei disegni proprio dedicati a noi tutti, disegni che sarà mia cura sistemare presso la biblioteca comunale.
Comunico a questo proposito che il prestito librario a domicilio continuerà fino alla fine di giugno per poi eventualmente valutarne il prosieguo”.

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *