Università di Bari, Fasano torna ad essere comune “fuori sede”

Prima Pagina Rubrica Scuola e Università

La decisione è arrivata ieri nel consiglio regionale. Esultano gli studenti

FASANO – Era arrivata come una doccia fredda da parte dell’Adisu Puglia la decisione di far diventare Fasano un comune pendolare lo scorso 25 giugno (ne abbiamo parlato qui). La svolta, tanto attesa dagli studenti, è arrivata nel pomeriggio di ieri, martedì 21 luglio, durante il Consiglio Regionale.

La proposta, portata avanti da Fabiano Amati, consigliere e Presidente della Commissione regionale bilancio, è stata approvata ieri durante la seduta consiliare. Il consigliere si è dichiarato soddisfatto e ha affermato: «Gli studenti di Cisternino, Fasano, Bisceglie, Trani e Barletta sono fuori sede e, pertanto, potranno partecipare alle borse di studio del bando Adisu benefici e servizi. Lo ha deciso oggi il Consiglio regionale approvando la mia proposta di legge».

Esultano gli studenti ed abbiamo chiesto ad Antonio Lorusso, coordinatore principale del gruppo che riuniva gli studenti di Cisternino e Fasano, come si è arrivati a questo risultato e cosa comporta per tutti gli studenti fasanesi.

«Dopo aver scoperto del cambiamento dell’Allegato A (la tabella dei comuni, ndr) – ha affermato lo studente – ho contattato la responsabile Adisu per l’Uniba, il rappresentante degli studenti per il CdA Adisu, il direttore generale Adisu, il sindaco Zaccaria, l’assessore Caroli, l’assessore regionale all’istruzione Sebastiano Leo, il consigliere regionale Fabiano Amati, gli attivisti del M5S di Fasano e i consiglieri regionali Mennea e Bozzetti. Allo scorso consiglio regionale l’emendamento non è stato purtroppo approvato per mancanza del numero legale».

Sono seguite interviste sui canali televisivi regionali per sensibilizzare sull’argomento, il ragazzo ha inoltre provveduto a contattare personalmente tutti gli assenti perché approvassero la norma; cosa che è accaduta ieri durante il consiglio regionale.

«Adesso gli studenti fasanesi – prosegue infine Lorusso – potranno richiedere la borsa Adisu come studenti fuorisede, avranno dunque diritto al posto alloggio e a un importo monetario superiore di 500€ rispetto a quanto previsto per gli studenti pendolari. Una vittoria che ci dà soddisfazione».

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *