Il secondo circolo festeggia la giornata mondiale del pianeta Terra

Rubrica Scuola e Università Secondo Piano

Questa giornata rappresenta un omaggio alla “madre Terra”

FASANO – In occasione dei 50 anni della giornata mondiale dedicata alla salvaguardia del Pianeta, anche i docenti, gli alunni e le famiglie della scuola dell’infanzia del 2°Circolo Didattico di Fasano, hanno dato il loro contributo.

Ogni anno, dal 1970, tutte le persone della terra si incontrano con un unico obiettivo: sottolineare la necessità di conservazione delle risorse naturali della Terra.

Questa giornata rappresenta un omaggio alla “madre Terra”, una condivisa volontà di festeggiarla con la più grande manifestazione ambientale del Pianeta dove più di un miliardo di persone   si riuniscono nelle piazze per tenere viva l’attenzione sulle problematiche del pianeta e trovare soluzioni agli effetti negativi dell’attività dell’uomo.

22 Aprile 2020, però, è una data speciale: si celebra mezzo secolo dell’evento in concomitanza con la pandemia che sta coinvolgendo ogni parte del mondo e la giornata mondiale della Terra sembra avere un valore aggiunto.

Dato il lockdown dovuto all’emergenza coronavirus, ognuno di noi lo ha celebreto dalle proprie case.

“Ancora più urgente parlarne!” è stata la frase chiave che ha coinvolto tutti i docenti, gli alunni e le famiglie della scuola dell’infanzia del 2°Circolo Didattico di Fasano.

L’iniziativa ha coinvolto ognuno dalle proprie case ma insieme in un ponte che unisce e fa riflettere su quello che sta accadendo intorno a noi in un momento in cui la Terra, la nostra amata Terra sta tornando a fiorire, sta mostrando i suoi colori e i suoi profumi: sta rinascendo!

Perché la rinascita del Pianeta avvenga è indispensabile che ognuno di noi impari a rispettarlo, contribuisca a dare la sua mano per mantenerlo sano.

“La Terra è nelle mie mani” è stato il messaggio che gli alunni del 2° Circolo hanno voluto diffondere attraverso molteplici elaborati  per sensibilizzare tutti  a non inquinare, a non distruggere gli ecosistemi, a preservare le piante e le specie animali in estinzione, a risparmiare le risorse idriche, a non sprecare.

In questa giornata, si è chiesto ad ogni famiglia, di prendere un impegno di salvaguardia della Terra (rispettare la raccolta differenziata, non sprecare acqua dai rubinetti, usare al necessario l’energia elettrica, …), per testimoniare la responsabilità di ciascuno al bene del Pianeta.

Questo è il futuro per cui lottiamo, per cui con entusiasmo educhiamo i nostri bambini a comportamenti consapevoli anche attraverso una didattica che non ci vede ma che cammina tra i tasti di un dispositivo.

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *