Il Rotary Club di Fasano premia le “similitudini in versi” nel ricordo di Teresa Liuzzi

Scuola e Università Secondo Piano

Nell’ambito della sesta edizione del concorso di scrittura creativa

Nella serata di ieri – martedì 4 giugno – si è tenuta la premiazione del concorso di scrittura creativa nella sala di rappresentanza del comune di Fasano. Il concorso, nato da un’idea di Angelo Di Summa, scrittore ed ex-presidente del Rotary, e giunto ormai alla sesta edizione, quest’anno ha avuto come tema principale la similitudine, figura retorica di cui la letteratura classica ha fatto ampio uso.

«Ne approfitto per ringraziare le docenti Mariella Muzzupappa, Amelia Manfredi, Maria Grazia Buzzerio, Mina Corelli, Nicoletta De Caro, Marcella Carbonara e la dirigente scolastica Maria Stella Carparelli che hanno deciso di spronare i propri alunni a questa iniziativa» ha spiegato Beniamino Attoma Pepe, presidente del Rotary Club e presentatore della serata.

I componimenti – circa 30 – sono stati giudicati dalla giuria composta da Angelo Di Summa, Ilaria Potenza, giornalista, Viviana Guarini, scrittrice, Titti Ferrara, dirigente scolastica e Beniamino Attoma Pepe.

Dopo i ringraziamenti da parte dell’assessora all’istruzione Cinzia Caroli per la valorizzazione dei ragazzi attraverso questi concorsi, sono arrivate le parole commosse della dirigente Carparelli: «Sono sei anni che collaboriamo con questo progetto, sulla scia di un entusiasmo che la professoressa Liuzzi ci ha trasmesso. Teresa sapeva coniugare la propria autorevolezza con la capacità di capire i bisogni dei ragazzi, ed è a lei che va il mio primo ringraziamento per il lavoro che ha svolto».

Il primo, il secondo e il terzo classificato hanno poi ricevuto un attestato e un buono spendibile in cartolibreria rispettivamente di 300€, 200€ e 100€. Di seguito la lista dei vincitori e le menzioni speciali.

1° classificato: Maddalena Mileti (IV A Liceo Classico) con la seguente motivazione: “Poesia complessa quella di Maddalena Mileti, in cui la pur marcata presenza di elementi classici sfugge ai rischi dell’erudizione cedendo all’armonia del verso, quanto mai musicale nella sua costruzione a quartine con verso finale tronco, e al fascino misterioso dell’evocazione. La notte del mito, con il carico delle sue memoria, disvela vie ambigue e oracolari al giovane che si interroga sulla sua condizione esistenziale. Notevole il possesso della tecnica scritturale, con l’uso esteso delle figure retoriche, dall’apostrofe all’enjambement

2° classificato: Roberta Di Leo (IV E Liceo Linguistico)

3° classificato: Rossella Cisternino (I B Liceo Scientifico)

Menzioni speciali per Edoardo Bianchi, Angela Capriati, Mimma Cavallo, Mara De Felice, Alice Mileti, Chiara Pellico e Marzia Perrini.

I componimenti dei vincitori e delle menzioni speciali sono stati pubblicati in una raccolta pubblicata dalle “Edizioni dal Sud” di Bari e distribuita ai presenti.

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *