All’Alberghiero si è svolto il concorso interregionale “La Francofonia nel piatto”

Scuola e Università Secondo Piano

Entro fine marzo verrà premiato il vincitore del concorso che ha visto coinvolte le regioni del Sud

FASANO – L’Istituto Professionale Alberghiero “Gaetano Salvemini” di Fasano, presieduto dalla prof.ssa Maria Convertino, prosegue tutte le attività didattico-educative in Dad, nel pieno rispetto delle normative vigenti in tema di sicurezza sanitaria.

Tra le varie attività, c’è la partecipazione al concorso interregionale “La Francofonia nel piatto”, organizzato dall’Institut Français Italia in collaborazione con le Alliances Françaises.

Il concorso è rivolto agli studenti del quarto anno del settore Cucina degli Istituti Alberghieri delle regioni Puglia, Basilicata, Campania, Calabria, Molise e Sicilia.

Lo scopo del concorso, organizzato nell’ambito della Festa della Lingua Francese e della Francofonia, è quello di adattare ai prodotti tipici regionali del Mezzogiorno la ricetta di un piatto tradizionale di un paese francofono e di produrre un video di accompagnamento alla realizzazione del medesimo piatto, valorizzando le competenze linguistiche, comunicative e culinarie degli studenti.

L’Istituto Professionale Alberghiero “G. Salvemini” di Fasano partecipa con gli studenti della classe 4C Cucina: Antonio Alò, Monica Blonda, Ilenia Cosenza, Marco Ferrara, Mattia Pinto Cesaria, Francesco Rutigliano, Martino e Vito Salamito, Giuseppe Zizzi.

Maria Teresa Vescia, docente di Lingua francese, ha coordinato gli studenti della classe 4C Cucina, in collaborazione con Giovanni Legrottaglie, docente di Enogastronomia e con Angela Susca, docente di Lingue straniere. Il video è stato realizzato dall’alunno Martino Salamito, che ha proposto il seguente piatto: “Pommes de terre avec surprise d’émincé d’agneau arrosé de sauce au vin primitif”. (Patate con sorpresa di straccetti di agnello bagnato con vino primitivo). 

«È stata un’esperienza positiva e gratificante – dice Vito Salamito, studente della classe 4C Cucina dell’Istituto Alberghiero “G. Salvemini” di Fasano – che mi ha permesso di migliorare la conoscenza della lingua francese, applicata nel contesto tecnico della disciplina di settore». 

Entro il 26 marzo si terranno le premiazioni regionali; il 30 marzo è prevista la premiazione del vincitore interregionale e, nel secondo semestre 2021, l’Istituto Alberghiero vincitore ospiterà rappresentanti dell’Ambasciata di Francia alla degustazione del piatto premiato. 

Tagged