Scuola, al via il “tempo pieno” e il servizio mensa

Rubrica Scuola e Università Secondo Piano

Una macchina organizzativa certamente più complessa

FASANO – Lunedì 12 ottobre partirà il servizio di refezione scolastica e con esso il tempo pieno per i bambini della primaria del primo e secondo circolo e per tutta la scuola dell’infanzia dei tre circoli.

Quest’anno, data la situazione di emergenza che stiamo vivendo,  la macchina organizzativa è  stata più complessa, ma grazie alla sinergia con la ditta e soprattutto grazie alla preziosissima collaborazione con i dirigenti scolastici, che stanno lavorando alacremente per garantire la sicurezza negli ambienti scolastici e l’attenzione ai percorsi formativi dei nostri bambini e ragazzi, è stato possibile partire rispettando i tempi come da cronoprogramma.

«Mi preme sottolineare – afferma l’Assessore alla Pubblica istruzione Cinzia Caroli – che il servizio mensa consente a tante famiglie di organizzare il proprio lavoro e la gestione del nucleo familiare,  di qui parte il nostro  grande impegno nel voler garantirne l’avvio della mensa ad ottobre. I protocolli di sicurezza nelle scuole ed anche quelli della ditta ci confortano rispetto alla grande attenzione che sarà posta su questo particolare momento di fruizione del pasto a scuola da parte dei bambini.

Sono stati potenziati i momenti di igienizzazione pre e post pranzo, utilizzando altresì prodotti specifici a  base di alcool,  le addette al servizio seguiranno un protocollo molto rigido e hanno anche seguito un corso di aggiornamento e formazione  relativamente a questa emergenza Covid e a come, in base a questo, cambiano le modalità di fruizione del pasto a scuola. 

Il tema della sicurezza è al centro dell’interesse di tutti quanti noi, pur nella consapevolezza che il rischio zero oggi in qualsiasi ambiente ed in qualsiasi contesto non esiste. 

I dirigenti scolastici hanno prodotto un documento integrativo che la ditta sta sottoscrivendo. 

Va detto che tutti questi nuovi protocolli hanno richiesto da parte della ditta dispensatrice una  maggiorazione del costo del pasto, ma anche su questo, comunico che è ferma la volontà dell’amministrazione Zaccaria di non caricare assolutamente questo costo sulle famiglie.

Si parte dunque, pur consapevole che l’attenzione rispetto alla curva dei contagi resta alta e che sulla base di questo trend si deciderà se continuare o se porre ulteriori restrizioni.»

Si chiede alle famiglie che registrano ancora un debito in ordine ai pasti fruiti durante lo scorso anno, di provvedere al pagamento.

Per i bambini del primo anno i codici  (necessari per effettuare il pagamento con carta) saranno comunicati entro mercoledì a mezzo SMS (nel frattempo potranno iniziare a fruire della mensa).  Gli altri codici (per i bambini dal secondo anno in poi) restano uguali.

Si ricorda che è possibile pagare con il POS, recandosi presso la cartolibreria Pitagora sita in largo Pitagora  a Fasano  (nei pressi della scuola media Bianco), al Bar Roma a Pezze di Greco e alla tabaccheria Cito in via Teano a Montalbano. Inoltre è possibile utilizzare anche il pagamento attraverso bollettino postale: c.c. 1014541518 intestato a Comune di Fasano – Servizio Mensa Scolastica a.s.2020/21.

Per qualsiasi richiesta di chiarimento gli uffici della pubblica istruzione restano a completa disposizione.

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *