L’Itet “Salvemini” di Fasano al premio Storie di Alternanza

Rubrica Scuola e Università Secondo Piano

Presso la Camera di Commercio di Brindisi l’Istituto ha conseguito il secondo posto

FASANO – Anche quest’anno gli alunni dell’ITET “G. Salvemini” di Fasano, hanno raccontato una loro storia di alternanza attraverso la presentazione di un prodotto audiovisivo durante la III edizione del Premio Storie di Alternanza ”Valentina Luchena”- Sessione II semestre 2019, iniziativa promossa da Unioncamere e dalle Camere di commercio italiane.

Venerdì 22 novembre presso la Camera di Commercio di Brindisi l’Istituto ha conseguito il secondo posto, con una premialità di ottocento euro da destinare all’acquisto di beni strumentali utili allo svolgimento delle attività didattica. Alla cerimonia hanno presenziato il dirigente scolastico dell’istituto la prof.ssa Marella Convertino e la prof.ssa Rosa Anna Cirasino, in qualità di dirigente scolastico in carica durante la realizzazione del percorso.

L’idea progettuale che ha accompagnato il racconto della “Storia di Alternanza” è quella che ha portato alla creazione di una “scuola di cinema” all’interno dell’istituto, un laboratorio del linguaggio audiovisivo abbinato alla riflessione sulle sfaccettature del sociale. La proposta si è basata su un percorso circolare di formazione, azione, ricerca che ha alternato a seminari tenuti da esperti, visite tecniche motivazionali nei luoghi in cui la produzione cinematografica e audiovisiva viene ideata ed elaborata, ai laboratori didattici in cui i docenti, con l’assistenza di tutor, hanno sviluppato nuovi linguaggi e sperimentato diverse tecniche di comunicazione.

Gli studenti coinvolti sono stati i protagonisti attivi del percorso per le Competenze Trasversali e l’Orientamento. Seppur guidati dai tutor scolastici e aziendali, hanno sempre simulato la realtà operativa della produzione audiovisiva e misurato in modo operativo le difficoltà e i vantaggi del “fare cinema”. Si sono occupati della ideazione, hanno operato delle scelte ed effettuato delle selezioni tecniche, hanno realizzato la sceneggiatura, scelto le location, individuato le collaborazioni per la messa in scena e messo a disposizione il loro tempo, il loro impegno, i loro oggetti e il loro cuore.  Hanno creduto nel progetto con costanza e dedizione, convinti che “il miglior modo per imparare a fare un film, è farne uno”.

Tutor coinvolti in “Cinema school”: Gabriella Cavallo, Gianluca Greco, Cinzia Cupertino, Fabrizio Giannuzzi, Davide Murri, Gianluca Palasciano, Pierluca Ditano, Teresa Cecere.

Gli alunni coinvolti: Rosanna Fanizza, Simona Gianfrate, Giuseppe Palmisano, Marica Palmisano, Rachele Semeraro, Alessia Pistoia, Angelica Semeraro, Anna Tarì, Alessandro Bagorda, Roberto Brunetti, Gabriele Cisternino, Stefano D’amico, Luca Mileti, Alessia Ostuni, Nicola Palmisano, Giovanni Savino, Simone Sibilio, Vincenzo Vinci, Cristian Angelini, Vito Caramia, Michele Lanzellotta, Luca Pugliese, Sonia Di Tano, Angelo Demerinzo, Gianvito Fedele, Luana Fasano, Mariangela Ferrara, Alessandro Lombardi , Vincenzo Olive, Luana Pappagallo, Graziano Tarì, Matteo Trisciuzzi.

Per la visualizzazione del video vincitore del premo è possibile consultare il link https://youtu.be/OCYuJepdYkU

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *