Anche Fasano e le sue masserie nel progetto europeo Artvision+

Curiosità Prima Pagina Rubrica

Un video realizzato dagli architetti Martino Pinto e Luigi de Palma

FASANO – La Fondazione Pino Pascali presenta i video realizzati nell’ambito del progetto europeo Artvision+, finanziato a valere sulla prima Call del Programma Interreg V-A Italia-Croazia 2014-2020, nei quattro territori coinvolti (Regione del Veneto, Regione Puglia, Contea Primorje-Gorski kotar, Contea Split-Dalmazia). L’evento, che si terrà sabato 12 ottobre alle ore 19, rappresenta un’ulteriore tappa di presentazione del progetto ed è organizzato in occasione della Giornata del Contemporaneo promossa da AMACI, l’Associazione Musei Italiani d’Arte Contemporanea.

Per la Puglia i documentari sono stati realizzati sotto il coordinamento di Nicolai Ciannamea e raccontano il territorio pugliese attraverso una serie di sguardi ed itinerari inediti, valorizzando i luoghi nascosti.

Tra i tanti video, compare uno tutto fasanese ad opera degli architetti Martino Pinto e Luigi de Palma che raccontano Fasano, tra affascinanti vedute aeree e i minuziosi dettagli delle antiche masserie, imponenti scrigni di storia e architettura. Il tutto rigorosamente sottotitolato in lingua inglese. (Qui il link del video su YouTube: https://www.youtube.com/watch?v=h92wvLYhnMA).

Gli altri protagonisti sono i musicisti del circolo locale mandolinistico che raccontano San Vito dei Normanni (il video è stato realizzato dalla regista Paola Verardi e premiato nell’ambito della Mostra Internazionale del Cinema di Venezia), lo scrittore Raffaele Gorgoni che invita alla scoperta del Salento da Lecce a Gagliano del Capo a bordo di un treno, sulle tracce del giornalista Pino Bruno si conosce “la metafisica” Segezia, in provincia di Foggia. E ancora il ricercatore di letteratura latina Alessandro Lagioia conduce a Monte Sant’Angelo, il docente di lettere Angelo Dellisanti scopre Massafra e le sue case in grotta, l’attrice Nunzia Antonino, insieme a Miranda Carrieri, direttore, ripercorrono i luoghi storici di Canne della Battaglia. Infine con la giornalista e scrittrice Enrica Simonetti a Taranto visita il faro e con l’attore Vito Facciolla per scoprire i piccoli borghi di pescatori a Polignano a Mare.

Il progetto ArTVision+ è finanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale nell’ambito del Programma INTERREG VA Italia-Croazia 2014-2020. La durata del progetto va dal 1 ° gennaio 2018 al 30 settembre 2019. Nell’arco di 21 mesi, 4 partner provenienti dall’Italia e 3 dalla Croazia lavoreranno insieme per raggiungere gli obiettivi e i risultati previsti dal progetto. Il Partner capofila è la Contea di Primorje-Gorski Kotar; gli altri partner del progetto sono l’Ufficio del Turismo Quarnero, RERA – l’Agenzia di sviluppo della Contea di Spalato – Dalmazia, la Fondazione Pino Pascali-Museo di Arte Contemporanea, l’Agenzia Pugliapromozione, l’Università Ca’ Foscari Venezia e la Regione Veneto.  

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *