A Fasano un corso di alta specializzazione sul turismo

Prima Pagina Rubrica Scuola e Università

Il corso “Food & Wine, management, turismo e cultura” a cura dell’Istituto Tecnico Superiore per il Turismo

FASANO – Negli ultimi anni, il turismo esprime l’anima dell’economia pugliese e il futuro occupazionale delle nuove generazioni. Per questa ragione, L’ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER IL TURISMO (ITST), Fondazione che ha sede in Lecce, presenta nella propria offerta formativa,  proprio a Fasano,  per il biennio 2019/2020 il corso “Food & Wine, management, turismo e cultura”.

Un percorso che forma “Specialisti” nel turismo e nell’erogazione dei servizi ristorativi che ne sostengano lo sviluppo, forniti di competenze forti nel management, nella comunicazione e nel marketing in una logica di rete e di destinazione al fine di gestire e coordinare le imprese della ristorazione; coniugare il turismo dei luoghi ed il turismo delle esperienze con la storia e la tradizione enogastronomica della “dieta mediterranea” intesa come stile di vita sostenibile; coniugare il patrimonio culturale esistente con la conoscenza del territorio e delle sue attrattività turistico-culturali e con le tradizioni legate alla cultura imprenditoriale, valorizzandone la fruizione turistica; orientare, con rigore scientifico e con un approccio allo sviluppo sostenibile dell’offerta territoriale, l’integrazione di cultura, genius loci, tradizioni, usi e costumi anche eno-gastronomici del territorio, traducendoli in valore aggiunto per l’impresa di servizi ristorativi; valorizzare la cultura del gusto in un’ottica imprenditoriale, alla luce dei nuovi trend di produzione alimentare e di offerta enogastronomica, sia per lo sviluppo e la destagionalizzazione dell’offerta turistica territoriale che per l’internazionalizzazione del mercato enogastronomico, utilizzando anche gli strumenti della digital communication; migliorare la food experience con le tecniche di design e gli strumenti della tecnologia digitale; promuovere l’organizzazione in rete di eventi interregionali o internazionali incentrati sui prodotti d’eccellenza.

Fasano dunque sarà sede del nuovo biennio di formazione specialistica grazie alla sua collocazione geograficamente strategica, divenuta ormai fulcro del turismo di zona, come rimarca e sottolinea il  prof. Gaetano Di Gennaro, già docente e Dirigente Scolastico, riferimento sul nostro territorio dell’ITS.

«Il percorso di studio – spiega Di Gennaro – avrà inizio tra la fine di ottobre e gli inizi di novembre 2019;  sarà  strutturato in 2 annualità per un totale di 2000 ore di cui 880 di stage in aziende del settore turistico  in Italia e all’estero e 1120 di formazione in contesti diversificati di apprendimento.
Al termine del percorso, gli studenti conseguiranno il Diploma di Tecnico Superiore, 5° livello del Quadro Europeo delle Qualifiche – EQF,  rilasciato dal MIUR, previa verifica delle competenze acquisite.
Il titolo è valido su tutto il territorio nazionale e all’interno della Comunità Europea, anche per l’accesso ai pubblici concorsi».

Il corso è organizzato in partenariato con l’Amministrazione comunale di Fasano e la compartecipazione delle due scuole superiori fasanesi, “da Vinci” e “Salvemini”, insieme al “Domenico Modugno” di Polignano a Mare e il “Vito Sante Longo” di Monopoli.

Sarà riservato a 25 giovani e adulti, anche occupati, in possesso del Diploma di Istruzione Secondaria di 2 grado  e/o della Laurea.

Sono previste prove di selezione per l’ammissione al corso con test, prove tecniche e colloquio motivazionale. La preiscrizione può essere effettuata online sul sito www.itsturismopuglia.gov.it – sezione “Corsi 2019-2021 – Preiscrizioni”.

Il Bando di selezione e la Domanda di ammissione alla selezione saranno presto scaricabili dal sito www.itsturismopuglia.gov.it.

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *