“Sorrisi biancazzurri”, una grande festa al Curlo per una serata del ricordo e della solidarietà

Calcio Prima Pagina

Un successo l’iniziativa tenuta nella struttura fasanese nel segno di coloro che ci guardano da lassù FOTOSERVIZIO

FASANO – Una serata in bella compagnia ricordando coloro che non ci sono più, ritornando in un “Curlo” che deve continuare ad essere il centro delle passioni biancazzurre e grazie all’operato dell’Us Fasano e de Il Fasano siamo noi ci stanno riuscendo alla grande. Una serata all’insegna della prima edizione del Trofeo “Sorrisi Biancazzurri”, una festa sportiva in ricordo di Fabrizio Bianci, Giovanni Cosenza, Giovanni Custodero, Nicola Marsiglia, Leo Orlandino, Vito Palmisano, Marco Semeraro e di tutti gli amici della Fasano biancazzurra che hanno lasciato la vita terrena.

Una festa che si è tenuta ieri sera (lunedì 3 agosto), in ricordo di coloro che non ci sono più e che a causa dell’emergenza Covid non hanno potuto “veder” organizzate le singole e consuete manifestazioni a loro specificatamente dedicate.

Non è stato un memorial, ma una serata all’insegna del divertimento, della goliardia, della gioia e dell’aggregazione, a partire dal torneo calcistico che ha avuto inizio alle 19 e che ha visto affrontarsi senza eccessi agonistici 8 compagini, le quali si sono sfidate sul verde prato del “Curlo” in gare da 15 minuti ad eliminazione diretta.

In campo sono andati Gli Amici di Marco vs Il Fasano Siamo Noi/Tommy Team, Cocchietto Family vs Giovanni Custodero #7, Orla 12 vs Allentati e Nicola Vive vs Team Cosenza. Una serata di calcio amatoriale e di sano divertimento con una nutrita presenta di simpatizzati e tifosi biancazzurri. Non poteva mancare lo staff societario e tecnico dell’Us Fasano con in testa il presidente Franco D’Amico, ma c’era anche il neotecnico Raimondo Catalano. Non sono mancati i rappresentanti dell’Amministrazione con in testa il sindaco Francesco Zaccaria e l’assessore allo sport Giuseppe Galeota.

Parallelamente alla manifestazione sportiva c’è stata tanta musica, un ricco angolo dedicato al food & beverage, il banchetto del materiale firmato Us Fasano ed “Il Fasano siamo noi” e la postazione dedicata ai tesseramenti 2020/21, la cui campagna vede la possibilità di partecipare all’attività dell’associazione con due tipologie di sottoscrizione: classica da 20 euro, e da 50 euro con la quale è compreso un voucher per assistere ad una gara interna di campionato del team biancazzurro in qualsiasi settore dello stadio.

Ciliegina sulla torta l’evento benefico con la prima iniziativa della nuova annata dell’area solidale de “Il Fasano siamo noi” che ha visto parte dei proventi della serata, oltre alle offerte dirette, devoluti a favore del piccolo Ivan Fumarola di Montalbano, affetto da una grave malattia (Sarcoma di Ewing al 4° stadio) e costretto a nuove, impegnative e costose cure dopo aver già affrontato ben dieci cicli di chemioterapia ed un trapianto di cellule staminali.

(fotoservizio Mario Rosato)

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *