Serie D, il Comunale “Curlo” pronto al debutto il 23 gennaio

Calcio Prima Pagina

Nel ritorno dell’attività agonistica arriva il taglio del nastro e l’iniziativa il Natale biancazzurro

FASANO – Il Natale non è finito per il popolo biancazzurro che ha ancora tempo fino al 23 gennaio per acquistare le cartelle della grande tombolata. Chiaro il riferimento al Natale biancazzurro, l’iniziativa organizzata da Il Fasano siamo noi e l’Us Città di Fasano, giunta alla sua decima edizione. Il Natale Biancazzurro si è sempre contraddistinto per essere un momento di festa e condivisione con tutta la grande famiglia degli appassionati biancazzurri. La classica tombolata sotto l’albero, quindi, verrà rimandata di qualche giorno e si terrà domenica 23 gennaio, proprio in occasione dell’esclusiva festa di riapertura dello stadio “Vito Curlo”.

Fermo il campionato per disposizione della Lega, nell’ottica di contenere la diffusione della pandemia da Covid-19, l’attenzione ricade proprio su domenica 23 gennaio, quando sul nuovo manto erboso in sintetico del Comunale fasanese scenderà la Fbc Gravina per affrontare l’Us Fasano. Una gara valevole come ultima del girone d’andata che rappresenterà il ritorno a casa per i biancazzurri di capitan Giorgio Bernardini.

Un’occasione ghiotta per festeggiare nel migliore dei modi con l’iniziativa che può coinvolgere tutti con la tombolata in diretta streaming sulla pagina facebook de Il Fasano siamo noi. Per partecipare si possono acquistare le cartelle al costo di 5 euro (blocco da 10), presso la rete di vendita convenzionata de Fasano antirazzista, Tabaccheria Il Punto, Tabaccheria Rosato, Caffè Antico e Doppio Passo. In palio oltre alle classiche maglie ufficiali Us Città di Fasano, ci sono gadget a tema e regali offerti dagli sponsor.

Intanto procede il restyling del Comunale con la società che sta sistemando anche gli spalti per regalare una degna coreografia al rientro della squadra al “Curlo”. Per la circostanza Il Fasano siamo noi aveva indetto un sondaggio per rendere tutti partecipi dell’intervento sulla gradinata occupata di fronte alla Tribuna centrale.

Tagged