Serie D Coppa Italia, nell’andata di semifinale l’Us Fasano centra un pari con Diaz

Calcio Prima Pagina

La sfida di Tolentino vede i biancazzurri raggiunti in piena zona Cesarini dopo il vantaggio nella ripresa FOTOCRONACA

TOLENTINO (MC) – I biancazzurri non vanno oltre il pari nella trasferta in terra marchigiana, passando in vantaggio nella ripresa con Diaz e subendo il pareggio nei minuti finali. Una gara che ha mostrato un’Us Fasano in grado di contenere gli avversari, ma ha subito il pareggio proprio quando tutti credevano in un risultato pieno in trasferta. La qualificazione resta apertissima per i colori biancazzurri, ma resta, allo stesso tempo, il rammarico per un pari che sta stretto per i valori visti in campo. Un plauso ai circa centocinquanta tifosi biancazzurri che hanno raggiunto la cittadina delle Marche nonostante l’appuntamento in un giorno feriale.

Per la cronaca l’altra semifinale ha registrato la vittoria di misura della Saremese calcio sulla Folgore Cararese (1-0).

I tifosi biancazzurri presenti sugli spalti del “Della Vittoria” di Tolentino
Semifinali con la formula dell’andata e ritorno

Semifinale di Coppa Italia con la formula dell’andata e ritorno, quest’ultima in programma il 12 febbraio al “Curlo”. I padroni di casa del Tolentino sono approdati in semifinale dopo aver battuto in trasferta il Pineto Calcio, al termine dei calci di rigore, stessa cosa è per l’Us Città di Fasano che ha superato il Foggia in casa, sempre al termine della lotteria dei penalty.

Biancazzurri che partono con il 4-4-2 con Corvino in campo

Il tecnico Laterza deve fare a meno dello squalificato Gonzalez e dell’infortunato Prinari. Il modulo è il classico 4-4-2 con Panebianco che prende il posto dello squalificato, al fianco di Rizzo, in posizione centrale dello scacchiere difensivo. In avanti Cavaliere al posto di Prinari, al fianco di Diaz. Ritorna in campo Corvino sulla fascia di sinistra, diametralmente opposto Serri con la fascia di capitano.

Il Tolentino punta sul 4-4-2 con Minnozzi che parte dalla panca

I locali allenati da mister Mosconi rispondono con un modulo speculare ai biancazzurri con in avanti la coppia composta da Di Domenicantonio e Tirabassi, finisce in panca il bomber Minnozzi. In formazione spicca una presenza di ben sei under.

Nel primo tempo il palo di Serri gela la gioia del gol biancazzurro

In cronaca al 13’ Corvino prova la botta su punizione dalla distanza, ma Rossi è ben appostato e blocca la palla a terra. Ghiotta occasione per il Fasano al 17’ con uno scambio in area tra Cavaliere e Corvino, ma quest’ultimo si fa murare il tiro a botta sicura dall’estremo difensore Rossi. Prova un’azione d’attacco il Tolentino al 30’ con Mastromonaco che serve per Tirabassi, ma Suma è attento e blocca. Giallo in area marchigiana al 35’ con Corvino che a terra sul contrasto di Viola, ma per l’arbitro si tratta di simulazione ed estrae il cartellino giallo. Ancora Fasano al 41’ con Serri, al termine di un’azione ben orchestrata da Cavaliere, che colpisce il palo a portiere battuto. Passano solo 2 minuti e Diaz si fa ipnotizzare all’atto del tiro. I biancazzurri pigiano sull’acceleratore e prima del riposo Ganci, su servizio di Bernardini, manda alto da buona posizione.

Nella ripresa Diaz apre le marcature e risponde Strano per i locali

Ripresa a spron battuto per il Fasano che al 2’ passa in vantaggio: punizione da limite di Corvino, da posizione defilata sulla sinistra, e colpo di testa vincente sotto porta di Diaz. Esplode il settore ospite dei tifosi biancazzurri. Si scuote il Tolentino che al 15’ si rende pericoloso con Ruci, servito dal neoentrato Minnozzi, che in semirovesciata manda la palla di poco sulla traversa. Al 20’ ancora padroni di casa con Mastromonaco che con un tiro cross scheggia la parte alta della traversa. Si supera Suma al 35’ su tiro dalla corta distanza di Minnozzi. Il pari è servito al 39’ con Strano che spedisce in rete con un colpo di testa sotto porta su un cross dalla destra di Di Domenicantonio. Pericolo per i biancazzurri al 44’ con Minnozzi che porta scompiglio in area prima di spedire sul fondo. In pieno recupero calcio di punizione di Cochis al 47’ con incornata di Diaz in rete, ma si alza la bandierina per il fuorigioco. Sarà questa l’ultima occasione della gara.

(fotoservizio Ricki Di Biase)

Il tabellino della gara

Us Tolentino 1919-Us Città di Fasano: 1-1 (0-0)
Reti: 2’s.t. Diaz (F), 39’ Strano (T).
Us Tolentino 1919: Rossi, Viola, Cerolini, Laborie, Severoni (34’ s.t. Bonacchi), Strano, Mastromonaco, Olivieri, Tirabassi (10’ s.t. Minnozzi), Di Domenicantonio (44’ s.t. Maresca), Pagliari (1’ s.t. Ruci). All. Mosconi. A disposizione Giachetta, Labriola, Ruggieri, Marcantoni, Stefoni.
Us Città di Fasano: Suma, De Vitis, Pedicone, Ganci, Rizzo, Panebianco, Serri (16’ s.t. Cochis Millicay), Bernardini (19’ s.t. Titarelli), Diaz, Corvino (11’ s.t. Gomes), Cavaliere (30’ s.t. Lanzone). All. Laterza. A disposizione Mennella, Cassano, Scardicchio, Pittelli, Schena.
Arbitro: Ubaldi di Roma 1.
Note: Spettatori 800 circa di cui 200 circa provenienti da Fasano. Ammoniti Pedicone (F), Corvino (F), Diaz (F), Strano (T).
Rec. p.t. 1’ s.t. 4’.

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *