Serie A1, La Junior ritorna in Alto Adige

Pallamano Prima Pagina Sport

I biancazzurri ritornano in campo questa sera per un recupero

BRESSANONE – I biancazzurri di coach Ancona cercano nel recupero di questa sera a Bressanone di accorciare sulla quarta posizione, distante sole tre lunghezze.
Nuovamente in campo i biancazzurri a distanza di appena tre giorni dall’ultima uscita di campionato, quella vittoriosa contro il Cassano Magnago.
Occhi puntati in Alto Adige per il recupero della prima giornata di ritorno, non disputata per gli impegni di alcuni giocatori biancazzurri in nazionale.

Una sfida delicata che potrebbe consacrare la rincorsa della compagine fasanese all’ultimo posto valido per la disputa degli spareggi scudetto.
Si ritorna nuovamente in terra altoatesina, dove la Junior ha già incrociato il cammino del Bolzano e dell’Alperia Merano negli ultimi dieci giorni, alla luce di uno strano abbinamento di gare, tra recuperi e giornate regolari.

La Junior Fasano insegue la vittoria che lontano da casa manca dall’8 dicembre, in quella circostanza i pugliesi si imposero sul campo del Metelli Cologne (24-25), nella penultima giornata d’andata.
Per le statistiche all’andata i fasanesi superarono il Bressanone con un rotondo risultato (32-24), ma guai a pensare che sarà una sfida facile.

Una fase di gioco della gara d’andata

Gli altoatesini sono reduci dalla sconfitta di misura nel derby esterno proprio contro l’Alperia Merano ed attualmente sono attardati rispetto ai pugliesi di cinque lunghezze. Sul fronte formazione gli altoatesini allenati da Rene Kramer possono fare affidamento su elementi di spicco come Mislav Nenadic, ma senza dimenticare Andrea Basic e Diego Crespo.

Sul fronte pugliese non si registrano particolari defezioni con coach Ancona che può fare affidamenti su tutti gli effettivi in rosa. Si riparte dalla brillante vittoria di domenica che gli ha permesso di superare la diretta concorrente Cassano Magnago.

Fischio d’inizio fissato alle ore 19:30 sul parquet del Bressanone con la direzione di gara affidata alla coppia composta da Di Domenico e Fornasier.

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *