Serie A1, la Junior Fasano ospita il Fondi dell’ex Andrè Alves Leal

Pallamano Prima Pagina

La decima giornata presenta una sfida tra parigrado alla ricerca di un’identità

FASANO – Seconda gara consecutiva interna per la Junior Fasano che sul 40×20 della palestra “Zizzi” affronterà la compagine del Fondi degli ex Andrè Alves Leal e Vito Claudio Marino. Siamo alla decima giornata e per i biancazzurri arriva la prova d’appello sulla strada della continuità dei risultati, dopo la vittoria interna dello scorso turno contro il Gaeta (25-24).

Una sfida delicata che segna il ritorno in città, ma d’avversario, del terzino brasiliano Alves Leal che ha scritto pagine importanti nella storia della squadra, con lo scudetto e la Coppa Italia portati nell’albo d’oro biancazzurro.
Sull’altro fronte arriva una compagine allenata da Giacinto De Santis che nello scorso turno bene si è comportata nella sfida interna contro il Bolzano (26-29), anche se non ha portato nulla alla classifica. I laziali inseguono una vittoria che manca all’appello dal 5 ottobre, alla luce di un terribile ciclo di gare che li ha opposti alle formazioni più quotate del campionato.

Una sfida tra parigrado che capire quale squadra può rimanere nella scia dell’ottavo posto, ultimo piazzamento valido per i play-off, distante al momento tre punti.

Medaglia di bronzo al valor atletico
Una fase della premiazione tenuta a Brindisi

Nel giorno della vigilia una rappresentanza di atleti ed ex atleti della Junior Fasano (Flavio Messina, Paolo De Santis, Leo De Santis, Vito Fovio, Martino Cedro e Guido Riccobelli) ha ricevuto la medaglia di bronzo al valore atletico nell’ambito della cerimonia di consegna delle benemerenze sportive del Coni Brindisi, tenutasi nell’auditorium dell’istituto scolastico Morvillo-Falcone del capoluogo di provincia. All’evento, nel quale è stata esaltata la società biancazzurra per lo scudetto conquistato nel 2018, hanno presenziato il tecnico Francesco Ancona e gli atleti Flavio Messina e Paolo De Santis.

Tagged

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *